Ricominciano le lezioni

Nuovo anno scolastico, a Palombaio cerimonia di accoglienza nella scuola dell'infanzia

La neo preside Giannetto: «Raramente ho trovato delle scuole così ben organizzate dove ci si prende cura di ambienti, bambini e famiglie»

Attualità
Bitonto mercoledì 13 settembre 2017
di Tommaso Cataldi
Cerimonia d'accoglienza alla "don Tonino Bello" di Palombaio
Cerimonia d'accoglienza alla "don Tonino Bello" di Palombaio © BitontoLive.it

L’estate è ormai alle spalle e per bambini e ragazzi è tempo di riempire nuovamente gli zaini con libri, quaderni e astucci.

A Bitonto, Palombaio e Mariotto - chi prima, chi dopo - è cominciato ufficialmente l’anno scolastico 2017-2018.

A Palombaio, nella scuola dell’infanzia di corso Vittorio Emanuele, facente capo all’Istituto Comprensivo “don Tonino Bello”, i bambini più grandi hanno accolto i loro nuovi compagni più piccoli con una simpatica cerimonia di benvenuto. Una girandola per ciascuno, il girotondo tutt’insieme, qualche coccola da parte di mamme, nonni e maestre e le poche lacrime scese hanno così lasciato il posto alla frenesia di “collaudare” i giochi allestiti nel salone.

È l’occasione giusta per conoscere anche il nuovo dirigente scolastico dell’istituto comprensivo, Rosaria Giannetto. «Raramente ho trovato delle scuole così ben organizzate dove ci si prende cura di ambienti, bambini e famiglie – ammette la nuova preside –. Forse bisognerebbe migliorare la sicurezza delle strutture, cercare d’incentivare la partecipazione, la frequenza, le iscrizioni: in questo discorso può aiutarci l’amministrazione comunale, che ho visto molto attenta a queste esigenze».

La “don Tonino Bello” si caratterizza poi per l’eterogeneità di alunni con diverse età presenti nelle classi della scuola dell’infanzia: una scelta forzata e dettata dalla denatalità verificatasi negli ultimi anni, come spiegano le maestre. Al riguardo, la Giannetto si dichiara felice di questa scelta. «È una decisione relativa al territorio. Le classi omogenee vanno in grosse scuole, dove ogni anno si può assicurare un certo numero di iscritti da garantire una sezione. A Mariotto e Palombaio invece abbiamo numeri molto variabili di iscrizioni. Hanno ben fatto, quindi, i docenti a pensare ad una eterogeneità per garantire un numero equo di bambini, una parità tra maschi e femmine».

Alla cerimonia erano presenti anche il consigliere Arcangelo Putignano e gli assessori Vincenzo Gesualdo e Marianna Legista che, col dirigente scolastico, hanno salutato bambini e docenti di tutti i plessi delle frazioni.

«Voglio ringraziare i genitori e le maestre – ha affermato Putignanoaugurando a tutti un felice anno scolastico. Abbiamo visitato tutti i plessi e si è notata la splendida organizzazione che li contraddistingue. Confido nella partecipazione dei genitori affinché collaborino con tutto il personale scolastico, nell’ottica di una formazione ottimale per i propri figli».


Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette