L'appello dei volontari della Lega nazionale per la difesa del cane

Adozione del cuore per Pinuccio, gigante buono

Il cagnone vive nella zona artigianale di Bitonto. È malato e insofferente alla vita del canile

Attualità
Bitonto lunedì 29 febbraio 2016
di La Redazione
Pinuccio © n. c.

Sei anni e oltre 35 chilogrammi di peso. Pinuccio è un randagio insofferente alla vita del canile, al quale è stata riscontrata una seria patologia cardiaca. I volontari della sezione Lndc di Molfetta lanciano un sos: servono medicinali e soprattutto una famiglia che si prenda cura di lui.

 

La storia di Pinuccio

Pinuccio vive nella zona artigianale di Bitonto. Fino a poco tempo fa la sua vita era assai meno grama di quella di tanti suoi compagni senza casa. Di notte per lui c’è un rifugio sicuro all’interno del cortile di una fabbrica, mentre a provvedere alle sue necessità ci pensa un gruppetto di volontari della sezione della Lega nazionale per la difesa del cane di Molfetta. Pinuccio ama muoversi libero e il tentativo di ricoverarlo nel canile dove opera la Lndc è stato fallimentare. Chiuso in un box, il cane non fa che piangere e agitarsi. Qualche tempo fa i volontari hanno notato uno stato di abbattimento generale di Pinuccio, un allarmante gonfiore all'addome e un notevole dimagrimento. Preoccupati da questi sintomi, hanno deciso di sottoporre l'animale ad una serie di esami e analisi diagnostiche. I risultati hanno rivelato che il cagnone soffre di una patologia cardiaca che rende necessaria una terapia a vita. Considerata la situazione i volontari vorrebbero trovare per questo randagio una famiglia idonea, magari con un giardino, disposta a curarlo e ad amarlo per sempre. Pinuccio, nonostante la stazza, ha un carattere formidabile, docile e coccolone. In attesa di un’adozione del cuore, i volontari chiedono una zampa per garantire al tenero meticcio l’assunzione dei medicinali di cui ha bisogno.

Chiunque volesse fornire un aiuto con farmaci o fosse interessato ad adottare Pinuccio può contattare i volontari della Lndc ai numeri 338 4866298 (Antonella) - 320 8675556 (Annalisa) - 334 9947660 (Anna Maria) oppure scrivere a legadelcane.molfetta@libero.it.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette