Sorpreso in piazza Cavour con moglie e cognati

A spasso con una 357 Magnum nella cintura, arrestato sorvegliato speciale

Vincenzo Surriano, 33 anni, aveva infilato l'arma nella borsa della moglie per nasconderla ai poliziotti

Cronaca
Bitonto lunedì 11 gennaio 2016
di La Redazione
La pistola sequestrata
La pistola sequestrata © Polizia di Stato (Questura di Bari)

Ieri pomeriggio, nell’ambito dei servizi di controllo intensificati a seguito degli ultimi fatti di sangue, la Polizia di Stato ha arrestato il pluripregiudicato Vincenzo Surriano, 33enne sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno a Bitonto, per detenzione e porto in luogo pubblico di pistola di provenienza clandestina, ricettazione e violazione agli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Surriano è stato notato in piazza Cavour dal personale del commissariato di Polizia di Bitonto, mentre camminava in compagnia della moglie e dei cognati. L’evidente agitazione dell’uomo, che si guardava intorno come per controllare che nessuno lo stesse seguendo, ha insospettito gli agenti che hanno deciso di effettuare un servizio di osservazione. Dopo pochi minuti l’uomo, estratta una pistola dalla cintura, l'ha infilata nella borsa della moglie. Si è poi allontanato in direzione del vicino commissariato di Polizia, che ha raggiunto poco dopo per apporre la firma prescritta in quanto sottoposto al relativo obbligo.
A questo punto i poliziotti hanno immediatamente sottoposto a perquisizione la moglie, ed hanno rinvenuto nella sua borsa una pistola calibro 357 Magnum rifornita e pronta all’uso con 6 proiettili calibro 38 special.
L’arma è stata repertata, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Surriano è stato condotto nella casa circondariale di Bari.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette