Social

Bitonto - mercoledì 11 gennaio 2017 Attualità

L'appello

Emiliano: «Donate il sangue»

Il presidente della Regione, oggi nuovamente a Santeramo per l'emergenza neve, chiede aiuto ai cittadini pugliesi

Emiliano a Santeramo per coordinare l'emergenza © n.c.
di La Redazione

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, oggi di nuovo a Santeramo in Colle per l'emergenza neve, ha lanciato un accorato appello ai cittadini per la donazione del sangue, le cui scorte scarseggiano anche a causa del maltempo.

«Non c’è più sangue sufficiente – ha scritto il governatore su facebook, registrando anche un video messaggio – perché molti donatori non riescono ad arrivare ai centri trasfusionali. Voglio davvero chiedere a tutti quelli che possono arrivare ai centri di raccolta di farlo rapidamente. Voglio chiedere ai militari, alle forze dell’ordine, a tutti coloro che possono dare una mano, di aumentare il livello delle donazioni».

«Siccome il problema si sta verificando in tutta Italia – ha proseguito – non possiamo neppure contare sulle altre regioni. Serve uno sforzo particolare per tutti i pugliesi: chi può, si rechi ai centri di donazione sangue e ci dia una mano per favore. State combattendo benissimo questa battaglia contro la neve, adesso ci serve una mano per il sangue».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo