Sanzione di 60 euro

Arrivano le prime multe per i proprietari di cani “sporcaccioni”

Auto civetta della Polizia municipale operativa dalle 5 del mattino

Attualità
Bitonto giovedì 23 febbraio 2017
di La Redazione
Vigili urbani in campo contro l'abbandono delle deiezioni canine © n.c.

Sono scattati nei giorni scorsi i controlli della Polizia municipale contro chi non raccoglie gli escrementi dei propri cani per strada. Il servizio contro l’abbandono delle deiezioni canine, che ha raggiunto elevati livelli d'inciviltà con ricadute negative per l’igiene pubblica e il decoro urbano, impiega personale in borghese che a bordo di un’auto civetta gira per la città sin dalle 5 del mattino.

Nella prima settimana di operatività i vigili hanno controllato e identificato più di ottanta possessori di cani, elevando le prime sei sanzioni (la multa è di 60 euro). In due casi i proprietari portavano a spasso il proprio cane senza avere con sé idonei strumenti per la raccolta delle deiezioni, come prescrive la normativa in materia. Le verifiche riguardano oltre alla mancata raccolta degli escrementi, l’omessa custodia e la regolare iscrizione all’anagrafe canina.

«I controlli – fanno sapere dalla Polizia municipale – proseguiranno e saranno estesi a tutte le zone della città. L’obiettivo è quello di far comprendere che non lasciare sporco in strada e luoghi pubblici, dopo aver portato a spasso il proprio cane, è un doveroso gesto di civiltà e di rispetto per la città e per gli altri».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • vincenzo schiavino ha scritto il 18 marzo 2017 alle 13:29 :

    perche non passano anche in via s.Luca ivigili che di qua non sivedano mai che gli angpoli dei muri sono imprattati dipisciate dei cani e cacche queste persone vanno multate che vanno a passeggio con i cani e non sono muniti di acqua e di palette per raccogliere la caccha dei lori cani gente sporcacciona Rispondi a vincenzo schiavino

  • Luigi Noviello ha scritto il 26 febbraio 2017 alle 10:03 :

    Perchè non interessare le Associazioni di Volontariato ACCREDITATE ALLE VARIE CONSULTE DEL COMUNE DI BITONTO per l’espletamento di tale servizio di prevenzione? Così da far impegnare i componenti della Polizia Locale ad altre mansioni più impegnative di controllo e repressione? Grazie dal VOLONTARIO LUIGI Rispondi a Luigi Noviello

  • fra diavolo ha scritto il 24 febbraio 2017 alle 13:35 :

    egregio Cosimo Semeraro, la Svizzera è una storia ,l’Italia è un’altra. Nientemeno l’amministrazione deve mettere dei contenitori con le buste anche gratis a questi zozzoni, magari anche la colonnina dell’acqua con sifone per lavare il c....o ai propri cani? Ma cosa stai dicendo. Se prendi esempio dalla Svizzera deduco che ci sei stato, quindi era meglio che rimanevi lì, almeno non davi questi inutili consigli qui. Rispondi a fra diavolo

  • toscano giuseppee ha scritto il 23 febbraio 2017 alle 19:25 :

    finalmente una buona iniziativa! mi permetto di fare delle osservazioni utili per debellare questo incivile comportamento: le donne sono le piu’ "peccaminose" (probabilmente perche’ fanno schifo gli escrementi dei loro amati cagnolini); gli orari di "maggior traffico" sono dalle 7 alle 7,30-dalle 14,30 alle 16,00-dalle 19,00 alle 21,00 (d’inverno) e dalle 20,00 alle 22,00 d’estate.spero che gli organi competenti accolgano questi consigli. Rispondi a toscano giuseppee

  • francesco cortese ha scritto il 23 febbraio 2017 alle 17:11 :

    FINALMENTE LE MULTE PER I PADRONI SPORCACCIONI..... Rispondi a francesco cortese

  • fra diavolo ha scritto il 23 febbraio 2017 alle 14:23 :

    Nientemeno che su ottanta controlli hanno elevato appena sei sanzioni? E questo solo perchè gli altri 74 possedevano le bustine? e che vuol dire, tutti portano le bustine, ma non le usano. E poi soltanto 60 € di multa. I danni che recano tra feci ed urine ammontano a chissà a quanti mila euro e questi se ne escono con 60 €, sempre che le paghino e poi speriamo che questi controlli prendano veramente piede e non ci si imbatte con l’amico e l’amico dell’amico, la figlia del parente o della commara ecc. ecc. ormai tutti posseggono cani e anche più di uno e si sa come vanno queste cose.Ormai non se ne può più, entrano in locali pubblici con sti c.....i di cani, panifici, salumerie, macellerie in chiesa ovunque e nessuno fa niente. Ma dove siamo arrivati, e poi si lamentano che non arrivano a fine mese. Ma crescetevi un bambino, così fate del bene.Siamo stanchi .....datevi una vera mossa. Rispondi a fra diavolo

  • Cosimo Semerano ha scritto il 23 febbraio 2017 alle 13:57 :

    Sinceramente credo che prima di fare le multe dovreste mettere gli appositi contenitori di buste dove la gente possa prendere gratuitamente . Almeno così stimolare la civiltà . Prendere esempio dalla Svizzera . Rispondi a Cosimo Semerano

  • Anna Corallo ha scritto il 23 febbraio 2017 alle 07:09 :

    Sicuramente fioccheranno multe si sa come vanno queste cose se è per un introito eccome se sono operativi!!! Se li chiami per un ’emergenza ci dobbiamo travestire noi da vigili... Rispondi a Anna Corallo

Le più commentate
Le più lette