Solidarietà

“Ero nudo e mi avete vestito”, raccolta di abiti per i piccoli migranti sbarcati a Bari

Donazioni da consegnare alla scuola Fornelli da oggi a giovedì 20 luglio, dalle 10 alle 12

Attualità
Bitonto martedì 18 luglio 2017
di Tommaso Cataldi
Migranti © n.c.

Sono sbarcati in 637 al porto di Bari sabato scorso, dopo un viaggio lungo ed estenuante. I migranti, provenienti soprattutto da Camerun, Niger, Nigeria, Mali, Gambia e Tunisia, hanno affrontato la traversata del Mediterraneo per cercare una vita migliore, lontano dalle guerre e dalla povertà che affliggono i loro Paesi.

C’era anche la Caritas ad accogliere i profughi, giunti a bordo di una nave militare britannica. «Alle 16.29 mi pare sia sceso l'ultimo» ha scritto su facebook don Vito Piccinonna, direttore della Caritas diocesana di Bari-Bitonto, raccontando quello che ha visto e vissuto sul luogo dello sbarco: «Volti che ti trasformano e ti inquietano. Buona la macchina organizzativa. Le istituzioni e la rete del volontariato locale si sono stretti ancora di più. Per un bene più grande. Grandi e piccoli. E i piccoli tanti. La più piccola di tre settimane. Molti minori. Pare che quasi il 10% di questi disperati ha subito violenze soprattutto in viaggio o poco prima di partire. Specie le donne sole».

Per aiutare queste persone in difficoltà, due cittadini bitontini hanno indetto, in collaborazione con il Comune di Bitonto, una raccolta straordinaria di indumenti estivi per bambini da 0 a 10 anni, denominata “Ero nudo e mi avete vestito”. Pantaloncini, magliette, mutandine e tutto ciò possa essere utile ad un bambino. Da oggi a giovedì 20 luglio è possibile portare le proprie donazioni nella scuola Fornelli, dalle 10 alle 12. Gli indumenti saranno destinati ad un centro di raccolta indicato dal sindaco di Bari e metropolitano, Antonio Decaro.

«Spero almeno che questi disperati non incontrino la nostra solita insensibilità verso un problema che non è più solo loro ma anche nostro. Di tutti» conclude don Vito nel suo post.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette