L'anniversario

Cinquant'anni di Asv, ieri la cerimonia al Comune

Il direttore generale e l'amministratore unico hanno ricordato la storia della partecipata, insieme a molte altre memorie storiche dell'azienda

Attualità
Bitonto venerdì 15 settembre 2017
di Mariagrazia Lamonaca
Abbaticchio, Masciale e Castellano
Abbaticchio, Masciale e Castellano © BitontoLive.it

Ieri sera, nella Sala degli Specchi del Comune, si sono celebrati i 50 anni di attività dell'Asv (Azienda Servizi Vari) di Bitonto. L'azienda partecipata del Comune, infatti, è entrata in servizio il 1 luglio del lontano 1967, con molte braccia e nessun amministrativo.

Nel futuro dell'azienda si delinea la confluenza nella Sanb (Servizi Ambientali per il Nord Barese), che si occuperà della gestione dei rifiuti dei comuni di Bitonto, Ruvo, Molfetta, Terlizzi e Corato, ma alcuni sindacati, cui fanno capo i dipendenti dell'azienda, hanno proclamato un periodo di agitazione.

Se il futuro dell'azienda resta incerto, niente può cancellare il suo "glorioso" passato al servizio della comunità bitontina e a ricordarlo, ieri sera, sono stati il sindaco Michele Abbaticchio, l'amministratore unico, Vincenzo Castellano, il direttore generale, Giuseppe Pasculli, e altri dipendenti, ex dipendenti o politici presenti e passati come l'ex sindaco Michele Coletti, gli attuali assessori Rosa Calò, Marianna Legista e Vincenzo Gesualdo e diversi consiglieri comunali. Si sono ripercorsi i cinque lustri di storia, grazie ad alcune memorie storiche dell'azienda come Gioacchino Brandi e Lillino Masciale, ex dipendenti.

«Mi trovo casualmente a svolgere questo ruolo che mi onora e sono qui a festeggiare i 50 anni di un'azienda che ha iniziato la sua attività con 60 operai e nessun amministrativo» fa sapere Castellano.

«Quello che contribuisce ad alimentare il concetto di proprietà – ha sottolineato Giuseppe Pasculli – è l’indotto. Non dobbiamo dimenticare settori strategici come l’ambiente, il verde e la sanificazione, che concorrono all’obiettivo di rendere più bella la nostra città».

Commozione anche da parte di Michele Abbaticchio: «L'azienda – ha sottolineato il primo cittadino – ha conosciuto diverse novità negli ultimi anni, nel mercato regionale e non solo. L'azienda ha spesso subito cambiamenti a causa delle normative regionali, ma è sempre qui e ha sempre lavorato per la propria città, quasi come una missione. Ha questo pathos in più rispetto ad altri vincitori di bandi ed è un punto di riferimento per i cittadini».

«A differenza di altri enti, – ha continuato Abbaticchio – l'Asv è l'unica società di cui abbiamo responsabilità amministrative dirette. Quindi ringrazio il management passato e quello attuale, con la certezza che dobbiamo essere d'accordo tutti insieme sul futuro di questa azienda» ha concluso.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette