"Infanzie: storie di infanzia" è il tema di quest’anno

Al via da oggi la “Settimana dell’Infanzia”

Manifestazioni ed eventi fino a lunedì 20, nelle piazze e nelle scuole di Bitonto e frazioni

Attualità
Bitonto lunedì 13 novembre 2017
di La Redazione
Settimana dell'Infanzia
Settimana dell'Infanzia © n.c.

L'Ordine degli Psicologi della Puglia, in collaborazione con il Comune di Bitonto, organizza la “Settimana dell'Infanzia. Da questa mattina a lunedì 20 novembre, nelle scuole e nelle piazze di Bitonto e frazioni, un fitto programma di eventi con l'obiettivo di rendere i bambini ed i ragazzi protagonisti della propria esistenza e della propria presenza negli spazi di condivisione sociale, nel rispetto dei propri diritti. I

Il 20 novembre, a conclusione della settimana dell'Infanzia sarà celebrata la Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza voluta dall'ONU sin dal 1989. "Infanzie: storie di infanzia" è il tema della settimana dell'infanzia a Bitonto. Obiettivo: suscitare riflessioni sull'unicità di ogni bambino, sulle diversità che devono essere percepite come una ricchezza che va riconosciuta e valorizzata, e non come fonte di discriminazione.

«La diversità non è un limite ma la risorsa che ciascun bambino mette in campo per la costruzione di un progetto che lo veda protagonista», afferma il presidente dell'Ordine degli Psicologi della Puglia Antonio Di Gioia, che aggiunge che «ciascuna infanzia è una storia e ciascuna storia è patrimonio di tutti».

Nel corso della Settimana dell'Infanzia sarà fondamentale il ruolo delle scuole protagoniste di iniziative finalizzate alla condivisione delle proprie esperienze educative e formative in un'ottica collaborativa per edificare una comunità partecipativa ed attiva. Dalla condivisione delle esperienze positive e negative si può progettare una politica dell'infanzia più consapevole delle pratiche da avviare per promuovere quel benessere dei più piccoli che diventa fondamenta per il benessere dei futuri adulti.

Tra gli eventi organizzati dall'Ordine degli Psicologi della Puglia, un'edizione speciale del Mind Park, in programma domenica 19 novembre all'interno della Villa Comunale, dalle 9 alle 20. ll parco delle emozioni, ideato dall'Ordine degli Psicologi della Puglia, è un percorso tra le emozioni gioia, tristezza, rabbia, disgusto, paura. L'atmosfera è quella di un parco dei divertimenti per riflettere sul proprio modo di provare le emozioni primarie in maniera giocosa e rilassata. Un percorso dedicato a tutti i cittadini, adulti e bambini.


Il programma degli eventi

Lunedì 13 novembre: dalle 10 alle 12, “Diritti in gioco…”. Balli popolari, giochi tradizionali, mostra di dipinti a cura dell’istituto comprensivo Sylos in collaborazione con i Comitati di Quartiere 1 e 2, con l’associazione culturale Folkemigra , la parrocchia di sant’Andrea Apostolo e la Cattedrale.

Martedì 14 novembre: dalle 15 alle 18.30 nella scuola primaria Caiati, “Girotondo nello spazio”. Giochi e attività laboratoriali a cura della scuola Caiati, in collaborazione con l’associazione Argonauti.

Mercoledì 15 novembre: dalle 10 alle 12 nel cortile dell’istituto scolastico Fornelli, “I diritti in… azione”. Canto, danza, pittura ed attività motorie a cura della scuola Fornelli in collaborazione con il Comitato di Quartiere Res Publica , la scuola Balletto In e ASD Omnia Bitonto Calcio.

Dalle 17 alle 18 nell’auditorium della scuola secondaria di primo grado Modugno-Rutigliano-Rogadeo, rappresentazione della storia “Rosa confetto” e attività laboratoriali, in collaborazione con l’associazione Io sono Mia.

Alle 18.30 a Mariotto in villa Jannuzzi, lezione informativa sulle manovre salvavita e la prevenzione di incidenti in età pediatrica nell’ambito del progetto a cura della Croce Rossa Italiana di Bitonto.

Giovedì 16 novembre: dalle 9.30 alle 12.30 nella scuola di via Amendolagine, “Marcia dei diritti”, organizzata dall’istituto comprensivo Modugno-Rutigliano-Rogadeo, in collaborazione con l’associazione musicale Modugno, l’Accademia della Battaglia e Folkemigra.

Dalle 9.30 alle 11.30 in piazza Roma a Mariotto, “I diritti sono di tutti…”. Giochi di imitazione, drammatizzazioni, attività pittoriche a cura dell’istituto comprensivo don Tonino Bello.

Venerdì 17 novembre: dalle 8.30 nell’istituto European Language School, riflessioni sul tema “Io come tu. Tutti uguali di fronte alla vita”. Attivazione di laboratori in loco, a cura della scuola, in collaborazione con la scuola materna sant’ Antonio, cooperativa sociale Auxilium, Progetto Sprar, Progetto Continenti, Comitati di Quartiere Croci Porta Robustina e Traetta.

Dalle 9.30 alle 11.30 a Palombaio in piazza Milite Ignoto, “I diritti sono di tutti..”. Giochi di imitazione, drammatizzazioni, attività pittoriche a cura dell’istituto comprensivo don Tonino Bello.

Alle 11 nel piazzale antistante del liceo Sylos, flash mob in collaborazione con l’associazione Cenacolo dei Poeti. Alle 17.30, nell’aula Magna, conferenza sul tema “I diritti degli adolescenti: Mytos y Heroes”.

Alle 18.30 nella Sala degli Specchi del Comune, convegno dal titolo “Le nuove frontiere della pedagogia”, a cura dell’associazione Docenti Bitonto.

Sabato 18 novembre: alle 9 nella scuola dell’infanzia La Banda degli Orsetti, “Festa dell’accoglienza”.

Dalle 10.30 alle 12 nella scuola paritaria Sacro Cuore, manifestazione sul tema “Riscoperta dei valori educativi tra diritti e doveri”, in collaborazione con l’associazione Docenti di Bitonto ed il Comitato di Quartiere Gallo.

Domenica 19 novembre: dalle 9 alle 20 nella villa comunale, “Mind Park”, il parco delle emozioni, organizzato dall’Ordine Psicologi della Regione Puglia.

Lunedì 20 novembre: alle 17.30 nell’auditorium della Fondazione Santi Medici, tavola rotonda sul tema “Le infanzie: storie di infanzia”, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Da lunedì 13 a sabato 18 novembre: mostra di cartelloni nell’istituto comprensivo Cassano-De Renzio.

Da giovedì 16 a lunedì 20 novembre: nel Torrione Angioino, mostra fotografica a cura di Marta Pierro e mostra dei lavori eseguiti dai bambini del Circolo Didattico Fornelli.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette