Partnership tra organizzazioni pubbliche e privati di Italia, Spagna, Portogallo, Bulgaria, Romania, Grecia e Ungheria

A Bitonto arriva “Femme”, il progetto europeo per promuovere l’imprenditoria delle madri lavoratrici

Domani, presso le Officine Culturali, il partenariato transnazionale incontrerà gli stakeholders locali, per un confronto sulle buone pratiche finalizzate all’occupazione femminile

Attualità
Bitonto mercoledì 11 luglio 2018
di La Redazione
Meeting europeo del progetto Femme
Meeting europeo del progetto Femme © n.c.

Si svolgerà oggi e domani a Bitonto il secondo meeting transnazionale, organizzato da Consorzio Social Lab, del progetto europeo ‘Femme - Fostering the Exchange of practices to Empower Mumpreneurship in Europe’ nell’ambito del programma comunitario Erasmus+ Azione Chiave 2.

Femme è un progetto dalla durata di 2 anni sviluppato da un partenariato costituito da organizzazioni pubbliche e private di Italia, Spagna, Portogallo, Bulgaria, Romania, Grecia e Ungheria.

Mumpreneurship è un concetto che incorpora Maternità e Imprenditorialità, nel senso che coinvolge donne che, dopo essere diventate madri decidono di creare la propria attività. In Europa questo movimento viene per lo più sviluppato da gruppi informali di donne che sentono il bisogno di unirsi in comunità di pari per scambiare idee, condividere conoscenze e espandere il proprio business.

Gli obiettivi generali del progetto sono:

  • potenziare i formatori/educatori per adulti sul mumpreneurship;
  • potenziare le mamme imprenditrici;
  • conoscere lo stato dell'arte della mumpreneurship nei paesi partner;
  • scambiare le migliori pratiche sulle iniziative di imprenditorialità;
  • promuovere dell'imprenditorialità creando le basi per una rete europea sull'imprenditorialità;
  • garantire le pari opportunità economico / sociali.

In occasione del meeting, nella giornata di domani 12 luglio, presso le Officine Culturali di Bitonto, alle 9, il partenariato transnazionale incontrerà gli stakeholders locali, per un confronto sulle buone pratiche finalizzate all’occupazione femminile.

Dopo i saluti del sindaco Michele Abbaticchio, Chiara Cannito, - Ulixes s.c.s – presenterà Le officine culturali come spazio di coworking per la cultura e il territorio; interverranno inoltre Michele Bulzis, Eughenia s.c.s., Vittoria De Luca, Legacoop Puglia, Pasquale Brandi, Gal Nuovo Fior d’olivi, Nicola Parisi, Centro Tecnologico di Fabbricazione Digitale Fablab Poliba, e Annarita Del Vecchio, Il Faro s.c.s.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare direttamente l’ente ospitante all’indirizzo mail info@social-lab.it

Lascia il tuo commento
commenti