Domenica il match casalingo con l'Atletico Vieste

Il Bitonto è una meraviglia! Zotti e Manzari piegano il Casarano

Le reti dei due baresi mandano in visibilio i tifosi neroverdi nella trasferta salentina

Calcio
Bitonto lunedì 20 marzo 2017
di Danilo Cappiello
Il Bitonto fa festa a Casarano
Il Bitonto fa festa a Casarano © Anna Verriello

Viene, vince e se ne va. Il Bitonto saluta nel migliore dei modi il Salento e si gode una vittoria giunta dopo una delle sue migliori prestazioni stagionali. Risultato conseguito grazie alle reti, guarda un po’, dei soliti Zotti e Manzari. In una gioranta fondamentale per le sorti del campionato, visti i due scontri diretti fra le prime quattro, i neroverdi, ieri in total black, hanno risposto alla grande sul campo mantenendo invariato il distacco dalla capolista Cerignola.

A fare da contorno alla prova di forza vittoriosa del Bitonto, circa un centinaio di bitontini al seguito. Tifo organizzato, coppie, famiglie e ragazzi. Tutti insieme per raggiungere il Tacco di Puglia e godersi un pomeriggio di sole, sport, agonismo, "sofferenza" e gioia. Chi per applaudire e far festa con i propri beniamini, chi per saltare di gioia alle marcature dei due attaccanti, chi per immortalarsi in uno scatto e vantare il diritto di dire a tutti “Io c’ero”.

Ai nero verdi, supportati da un simile pubblico, non è rimasto altro che giocarsi le proprie carte e proseguire nella marcia schiaccia avversari.

Ma il risultato finale è figlio di una girandola di emozioni lunga novantaquattro minuti. Dopo essere passati in vantaggio con la solita pennellata d’autore su punizione di Zotti, i neroverdi hanno subìto la reazione dei padroni di casa che ha portato alla rete del pareggio di Pignataro. Goal che ha permesso alle due squadre di andare al riposo in parità, complicando non poco i piani del Bitonto. Nella ripresa, però, i leoni ci hanno messo anima e grinta, segnando la rete del raddoppio con Manzari e difendendosi in maniera perfetta dagli assalti finali dei padroni di casa rossoblu.

Al fischio finale, grande festa per un traguardo importantissimo in questo punto di stagione.

 

La partita

Parte forte il Bitonto che al 2’ sfiora la rete del vantaggio con Lorusso, che con un siluro di sinistro rasenta l’incorocio dei pali, con palla che si spegne su fondo.

Al 10’ il Casarano si porta in vantaggio, ma il goal non viene convalidato per posizione di off side di Pignataro al momento della ribattuta in rete. Al 18’ il Bitonto passa: Bonasia si procura dal limite un calcio piazzato. Sula sfera si presenta Zotti, che col destro trafigge l’estremo di casa e manda in visibilio il pubblico per il vantaggio neroverde.

Il Casarano non accenna alla resa, e al 38’ rientra in corsa grazie alla rapidità di Pigantaro di raccogliere una respinta di Longo e di ribatterla in rete per la rete che vale l’1-1 all’intervallo.

Nella ripresa il Bitonto ci crede e dopo soli quaranta secondi è Manzari a cestinare un’occasione d’oro a tu per tu col portiere, calciando sul fondo. È il preludio al goal che arriva quattro minuti dopo, quando lo stesso Manzari, scaraventa in rete l’assist di Turitto, per la rete del nuovo vantaggio bitontino. I ritmi, causa caldo fuori stagione e stanchezza, calano, e l’unica occasione nei minuti finali capita sui piedi di Zotti che conclude debolmente uno scambio con Terrone a ridosso dell’area di rigore. Nei quattro minuti di recupero non accade più nula, e al fischio finale è festa per il 2-1 neroverde.

Una prova di forza e carattere. Un segnale forte e chiaro per il finale di stagione. L’unico scoglio pirma del big match contro il Cerignola sarà l’Atletico Vieste, ospite dei neroverdi domenica.

La fase finale della stagione, quella decisiva, è appena iniziata.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette