Ultim'ora

Furto aggravato, arrestato sorvegliato speciale bitontino

Il 29enne ha provato a buttare via le chiavi dell'auto rubata

Cronaca
Bitonto mercoledì 15 novembre 2017
di La Redazione
Una volante della Polizia
Una volante della Polizia © n. c.

Nella decorsa serata, la Polizia di Stato ha tratto in arresto il sorvegliato speciale di pubblica sicurezza Vacca Cosma Damiano dell’88, colto nella flagranza del reato di furto aggravato e violazione delle prescrizioni a lui imposte dalla misura cui era sottoposto.

In particolare, gli agenti del Commissariato di Bitonto sono intervenuti in un panificio ove avevano notato la presenza del pregiudicato che parlava sottovoce con il gestore dell’attività. Gli operatori, intervenuti per approfondire gli accadimenti, riscontravano che poco prima il commerciante aveva sporto denuncia per furto del proprio autoveicolo. Su tali premesse, gli agenti, intuendo che l’incontro non fosse occasionale, decidevano di approfondire il controllo conducendo il sorvegliato speciale presso gli uffici del Commissariato di Bitonto.

Nel mentre il giovane veniva portato presso gli uffici di Polizia, questi cercava abilmente di disfarsi di alcune chiavi di un’autovettura lanciandole in una vasca di molluschi di una pescheria ubicata lungo il tragitto percorso; tale azione non sfuggiva ai poliziotti che le ponevano in visione al denunciante il quale subito le riconosceva come proprie. Da ulteriori accertamenti in zona, si riusciva altresì ad individuare l’autovettura trafugata poco prima che veniva restituita alla vittima. Su tali premesse, il giovane veniva tratto in arresto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette