Viaggi Letterari nel Borgo

Myriam Massari presenta "Una quarta dimensione"

Questa sera alle 19, presso la Biblioteca Comunale

Cultura
Bitonto venerdì 13 luglio 2018
di La Redazione
Quarta dimensione
Quarta dimensione © n. c.

Questa sera alle 19, presso la Biblioteca Comunale, nell'ambito dell'iniziativa del 'Parco delle Arti', "Progetto Comunale Bitonto Città dei Festival: Viaggi Letterari nel Borgo - VII Edizione", la scrittrice Myriam Massari presenterà il suo libro "Una quarta dimensione" (Wip Edizioni).

L'evento è a cura del "Circolo dei lettori" della Libreria del Teatro. Ingresso libero.


Il libro
Il racconto del percorso di crescita di un giovane che sgrana le sue giornate tra un sonnecchioso impegno universitario, le partitelle a calcetto, la palestra, le serate al pub, le feste con amici, offre il pretesto per trattare, anche se in tono leggero, del disagio psichiatrico. Infatti la vita di Roberto, il protagonista, ne incrocia casualmente l'universo risolvendosi per lui in una catarsi, una maturazione che gli svela la bellezza delle piccole cose, gli affetti, l'anima delle persone, la sintonia spontanea, forte e disinteressata. Sullo sfondo leggere pennellate lasciano intravedere situazioni, ambienti, persone, quadretti di un qualunque paese del Sud, del quale si riportano tipiche espressioni dialettali.

L'autrice
Myriam Massari è nata a Battipaglia (Sa). Dopo l’infanzia vissuta in Sicilia, dal 1959 risiede a Giovinazzo (Ba) e si ritiene ormai una giovinazzese doc, perché innamorata di ogni angolo di questa cittadina, del suo mare e della sua gente. Ha trasferito questo suo amore per il paese pubblicando l’opuscolo turistico Giovinazzo, come dove e perché, per beneficenza, a favore di una struttura che opera per l’inserimento al lavoro di disabili psichiatrici. Entrata in ruolo all’età di venti anni, ha quasi subito incominciato a insegnare a Giovinazzo nella scuola elementare, sperimentando ogni tipo di innovazione e conseguendo il titolo di Formatore IRRSAE per la lingua italiana. Con un progetto sul giornalismo ha ricevuto, con le sue classi, un premio della “Gazzetta del Mezzogiorno”. Da sempre sensibile alle problematiche sociali.

Lascia il tuo commento
commenti