La nota

Sottopasso via Santo Spirito, Damascelli: «Opera realizzabile se c’è volontà politica»

«Siccome i 7milioni stanziati dalla Città metropolitana non sono sufficienti, la Regione Puglia può contribuire con uno stanziamento ulteriore», dichiara il consigliere regionale

Politica
Bitonto sabato 13 gennaio 2018
di La Redazione
Domenico Damascelli
Domenico Damascelli © Facebook

«Quanto al possibile finanziamento del sottopasso su via Santo Spirito, mi preme fare alcune precisazioni utili a ricostruire il mio impegno per la realizzazione di un’opera pubblica di cui si è tornati a parlare a seguito della mozione che ho depositato ad agosto scorso in consiglio regionale. In quell’atto chiedevo di risolvere il problema del passaggio a livello di Bitonto su via Santo Spirito». Così Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia.

«Il consiglio comunale di Bitonto – ricorda – approvò all’unanimità a dicembre 2014 un progetto da circa 12milioni di euro per la realizzazione del sottopassaggio ferroviario. Progetto che la stessa amministrazione comunale dichiarò essere ‘cantierabilissimo’. A seguito della mia mozione, la Regione convocò un tavolo al quale, il 4 ottobre scorso, parteciparono l’assessore ai trasporti Nunziante, il sottoscritto, Ferrotramviaria e Comune di Bitonto. L’assessore regionale diede allora disponibilità per un importo pari a circa 4milioni, che non bastavano però a realizzare il sottopasso».

«Nessuno sapeva – prosegue Damascelli – che di lì a pochi mesi il governo nazionale, con delibera Cipe, avrebbe stanziato 38milioni per la Città metropolitana destinati ai trasporti. Di questi, sono disponibili per Bitonto 7milioni, insufficienti per la realizzazione del sottopasso ferroviario. Ma, in risposta al mio intervento nell’ultimo consiglio regionale, con cui chiedevo lo stanziamento di risorse ulteriori per completare il finanziamento del progetto da 1 milioni, l’assessore Nunziante ha dichiarato la sua disponibilità a reperire le risorse necessarie. Disponibilità che mi ha ribadito questa mattina (ieri, ndr) a seguito di una ulteriore interlocuzione, e che rende finalmente concreta l’opportunità di realizzare quest’importante opera pubblica».

«Non ci interessano le scaramucce politiche e siamo convinti che su queste tematiche la città debba fare fronte comune, senza dividersi. Io – assicura il consigliere regionale – non voglio curarmi di queste piccole cose, ho a cuore invece che venga raggiunto un obiettivo che a dicembre 2014 fu concordato da tutti, ma rimasto nel cassetto per mancanza di fondi. Siccome i 7milioni stanziati per il tramite della Città metropolitana non sono sufficienti, la Regione Puglia può contribuire con uno stanziamento ulteriore, che consentirebbe la realizzazione del sottopasso».

«Al di là di inutili e sterili polemiche, – ribadisce Damascelli – la realtà è solo e soltanto questa. Mi preme cercare di assicurare un risultato tanto importante alla nostra comunità e non perdere quest’occasione, considerato che il sottopasso (così come voluto e approvato dal consiglio comunale di Bitonto il 19 dicembre 2014) potrebbe finalmente essere realizzato».

«Tutto il resto – conclude – è inutile polemica. Con il mio impegno in qualità di consigliere regionale ho lavorato solo per il bene della comunità, senza criticare o attaccare altri. Ma questo è un fatto di stile…».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette