Nuove forme narrative

La Giara, il premio letterario Rai per giovani scrittori

Entro il 31 marzo i romanzi inediti vanno inviati alla sede Rai della propria regione. Della commissione pugliese fa parte il libraio bitontino Gianluca Rossiello

Bitonto lunedì 20 marzo 2017
di La Redazione
Un frame dello spot del premio La Giara
Un frame dello spot del premio La Giara © Rai

Hai una storia da raccontare e il tuo talento è la scrittura? Hai tra i 18 e i 39 anni? Partecipa alla sesta edizione del premio letterario La Giara e invia, entro il 31 marzo, il tuo romanzo inedito alla sede Rai della tua regione.

Il premio letterario La Giara, bandito da Rai e Rai Eri, è stato ideato per dare spazio e visibilità a giovani scrittori di tutta Italia. La Rai, attraverso le proprie sedi regionali e centri di produzione, si propone come osservatorio sulla scrittura e sulle nuove forme narrative.

Sono 21 le Commissioni regionali di esperti che scelgono, in ogni sede, i romanzi migliori da inviare alla Commissione nazionale per l’individuazione della terna dei finalisti, tra cui verrà selezionata l’opera vincitrice.

In Puglia la Commissione è formata da Piera De Giorgi docente di lingua e letteratura inglese e promoter, da Lino Patruno giornalista e scrittore, dal libraio e promoter bitontino Gianluca Rossiello, titolare della Libreria del Teatro, da Rossella Santoro direttrice artistica del festival “Il libro possibile” di Polignano e docente di letteratura italiana e latino, da Carlotta Susca già docente di editoria libraria multimediale e di filologia moderna all’Università di Bari, editor, correttrice di bozze e grafica.

Informazioni e regolamento su www.premioletterariolagiara.it.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette