Calcio a 5

Usd Città di Bitonto, rabbia e polemiche nel ko contro l'Alta Futsal

A fare la differenza la rete non convalidata a Lanzisera sul risultato di 2-2 ad inizio ripresa

Calcio
Bitonto lunedì 13 novembre 2017
di La Redazione
Usd Città di Bitonto-Alta Futsal 2-3
Usd Città di Bitonto-Alta Futsal 2-3 © BitontoLive.it

Questione di centimetri. Quelli ignorati dal direttore di gara sul tiro di Lanzisera. Quelli che avrebbero consentito all’Usd Città di Bitonto di portarsi in vantaggio in un momento delicato del match. Quelli che avrebbero evitato ira e rabbia nel finale per una sconfitta immeritata. Quelli che avrebbero reso giustizia ad una squadra che ha fronteggiato alla pari, a tratti anche in maniera superiore, una squadra attrezzata per trionfare in campionato come l’Alta Futsal.

È infatti un Usd Città di Bitonto che recrimina pesantemente contro una scellerata decisione arbitrale, quella che sabato è uscita sconfitta per 2-3 dall’incontro casalingo contro l’Alta Futsal. Una decisione che vanifica quanto di buono fatto dai ragazzi di mister Domenico Bufano, per l’intera ora di gara, dove nonostante il doppio vantaggio degli avversari, i neroverdi erano riusciti a rimontare per ben due volte il pari, concludendo la prima parte di gara sul 2-2 e colpendo anche la traversa con Lanzisera.

Nella ripresa, dopo una fase di stallo in cui nessuna delle due squadre ha premuto sull’acceleratore, sino alla conclusione dal limite degli ospiti, che ha spaventato i neroverdi, il Bitonto si è gettato in attacco alla ricerca del goal del vantaggio. A pesare inevitabilmente sull’economia del match è stata la rete non convalidata a Lanzisera, con palla che, come testimoniato anche dalle immagini, aveva nettamente varcato la linea di porta. Per il direttore di gara non è stato così ed alla prima ed unica disattenzione difensiva del Bitonto, l’Alta Futsal si è portata in vantaggio, mantenendolo sino al fischio finale. Un fischio che ha sancito una punizione fin troppo severa per quanto visto sul parquet del polivalente “Paolo Borsellino”.


La partita

Parte forte il Bitonto, che nei primi minuti centra subito la traversa con la botta dal limite di Lanzisera. Al 10’ è Sannicando in ripartenza a creare pericoli alla retroguardia ospite: la sua conclusione però termina di poco al lato. Al 13’ gli ospiti passano in vantaggio, grazie alla palla recapitata al loro centrale d’attacco che non sbaglia e fa 0-1. Il Bitonto non ci sta e tre minuti più tardi trova il pari su punizione di Lanzisera, con un destro che non lascia scampo al portiere. Il colpo del raddoppio potrebbe arrivare qualche minuto più tardi ma Gaeta, servito di sponda, controlla ma non riesce ad indirizzare la sfera in porta, con la palla che impatta sul vetro del numero ospite e termina in angolo. Goal sbagliato, goal subito. Con la classica giocata a cercare la punta in attacco che spalle alla porta si gira e fa goal, l’Alta si riporta in vantaggio. Quando però mancano una manciata di secondi al termine della prima frazione di gioco, Lanzisera su rigore non sbaglia e fa 2-2.

Nella rirpesa, dopo aver corso un pericolo iniziale, il Bitonto al 9’ trova la rete di Lanzisera, ma il direttore di gara non convalida clamorosamente fra le proteste vibranti dei padroni di casa, la rete della punta neroverde. L’Alta Futsal coglie al volo l’occasione e, sul buco difensivo dei neroverdi, lascia libero l’attaccante che mira l’angolo alla destra di Schettini e da 2-3 per gli ospiti. Nel finale, il Bitonto avrebbe l’occasione di guadagnare almeno il punto del pari, ma dal tiro libero concesso per il quinto fallo degli avversari, Lanzisera calcia alto, permettendo agli ospiti di portare a casa il bottino il pieno, fra le polemiche dei padroni di casa.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette