Domenica prossima gara contro il Barletta

Omnia Bitonto, ad Aradeo blitz nel finale

Vittoria sofferta per gli omniani, che tornano al successo grazie ad una rete nelle fasi conclusive del match dell’attaccante monopolitano Ladogana

Calcio
Bitonto lunedì 13 novembre 2017
di La Redazione
Omnia Bitonto
Omnia Bitonto © n.c.

Vittoria di cuore, orgoglio e sacrificio.

L’Omnia Bitonto torna al successo in Salento, espugnando il campo in terra battuta di Aradeo per 1-0: decide una rete di Ladogana al minuto 86, al termine di una partita scorbutica, disputata su un campo in precarie condizioni, L’Omnia esce vittoriosa dalla battaglia contro i giallorossi salentini e conquista 3 punti pesantissimi, per il morale e per una classifica che adesso inizia a sorridere un po’ di più. E col blitz firmato dall’ex giocatore di Cerignola e Gravina, forse potrebbe essere arrivato l’episodio di svolta della stagione.

La partita. Ritrovare la via del successo (dopo quello arrivato in settimana a tavolino nel match contro il Corato dello scorso 22 ottobre, per la posizione irregolare del coratino El Friyekh, ndr) per provare a mettersi alle spalle la sfortuna e tornare a correre in classifica. Per la 10^ giornata di Eccellenza, l’Omnia Bitonto arriva ad Aradeo per la seconda trasferta consecutiva. Mister Pasquale De Candia deve rinunciare allo squalificato Campanella e cambia qualcosa nell’undici titolare: prima da titolare per Vitucci tra i pali e Rubini in difesa, che va a comporre il terzetto completato da Montrone e Montanaro, che torna titolare come Tristano, Logrieco e Patierno; confermati a centrocampo Turitto, Dellino e Gernone, e Lacarra in attacco.

Risponde l’Atletico Aradeo di mister Politi con Antonica tra i pali, Fasiello – Nunziella – Malerba – Previderio in difesa; Paiano – Tartaglia – De Giorgi – Petrachi a centrocampo; Negro e De Vito in attacco.

Pronti via e Omnia subito pericolosa col colpo di testa di Patierno su cross di Turitto dalla destra, para centrale Antonica. Il match non è dei più semplici: l’Aradeo è ordinato e si difende in modo solido, sfrutta i centimetri di De Vito e la verve di Petrachi, De Giorgi e Negro nelle ripartenze. L’Omnia ha predomino territoriale ma non trova l’ultimo passaggio decisivo per essere pericolosa al tiro. Superato il quarto d’ora, buon intervento di Vitucci, che subito si dimostra di essere attento smanacciando la perfida traiettoria da corner di Tartaglia. Ci prova ancora l’Aradeo con De Giorgi, diagonale che non impensierisce la porta bitontina.

Col passare dei minuti aumentano i giri del motore omniano. Arriva al 31’ una super occasione: punizione di Logrieco dai quindici metri, traiettoria angolatissima ma prodezza di Antonica, che con un colpo di reni sulla sua sinistra devia la conclusione del fantasista bitontino. Ci prova ancora Patierno di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’estremo difensore di casa alza sopra la traversa. Nel primo dei due minuti di recupero, altra grande occasione omniana: Turitto da destra, traversone in area, arriva sul secondo palo Tristano, botta al volo, Antonica si rifugia ancora una volta in angolo. Al riposo le due squadre vanno col risultato di partenza.

Ripresa più complicata per l’Omnia, che trova sempre meno varchi. Ma i bitontini hanno il merito di avere pazienza e lucidità, e di saper aspettare il momento propizio. Non arrivano grosse occasioni ma la supremazia territoriale e del gioco è netta e schiacciante. L’Aradeo ci prova due volte con De Vito, con una girata debole e controllata dalla retroguardia omniana, e con una conclusione lontana non troppo dallo specchio.

L’Omnia ci prova con Logrieco, ancora da piazzato, palla oltre la traversa. Mister De Candia però pesca il jolly dalla panchina, con la mossa che alla fine risulterà vincente: entrano Ladogana e Massimo Fumai per Logrieco e Lacarra. All’81’ timide proteste in casa bitontina per l’atterramento in area di Turitto da parte di Nunzella, l’arbitro Recupero lascia continuare.

L’episodio chiave arriva all’86’, a coronamento del forcing degli arancioni omniani: Patierno recupera e lotta caparbiamente al limite dell’area di rigore, versante sinistra, filtrante per l’inserimento in area di Tristano, tiro cross respinto da Antonica, sulla sfera si avventa Ladogana, ancora l’estremo difensore salentino risponde miracolosamente, ma poi nulla può sulla seconda ribattuta di Ladogana, che così trova il guizzo dell’1-0 bitontino. Prima rete pesantissima in maglia Omnia per l’attaccante di Monopoli, festeggiata da tutto l’ambiente: un gol dal peso specifico notevole, oltre che soffertissimo, emblema del periodo poco fortunato per l’Omnia.

Negli ultimi minuti è corrida: l’Aradeo ci prova con lunghi traversoni in area o falli laterali che diventano veri e propri cross a pochi passi da Vitucci, la difesa bitontina resiste e respinge l’assalto di casa, portando così a Bitonto i tre punti. L’Omnia sbanca Aradeo e torna al successo sul campo dopo un mese: dal Salento al Salento, da Otranto ad Aradeo. Si conclude così una settimana importantissima, con cinque punti portati in cascina, e che potrebbe rappresentare dunque il momento di svolta della stagione: si sale a quota 16 punti in classifica e si riavvicina la zona playoff, ora distante sole due lunghezze, mentre la vetta resta lontana sei punti. Domenica prossima si torna al “Città degli Ulivi”: arriva il Barletta per l’11^ giornata. Ci vorranno la stessa fame, lo stesso orgoglio, lo stesso carattere visti in Salento: assieme a pazienza, coraggio, cuore e sacrificio le armi per poter tornare davvero a sorridere e risalire la china.

I risultati della giornata e la classifica. In vetta continuano a vincere US Bitonto (3-0 nel big match alla Vigor Trani) e Gallipoli (2-1 all’Atletico Vieste). Rallenta il Fasano (1-1 con l’Otranto), pareggio (1-1) tra Molfetta e Avetrana, frena il Casarano (2-1 dall’Unione Calcio Bisceglie). Vittorie per Pro Italia Galatina (2-1 al Corato) e Barletta (2-1 al Novoli).

Classifica: US Bitonto e Gallipoli 22, Città di Fasano e Avetrana 19, Vigor Trani 18, Casarano 17, Omnia Bitonto e Molfetta Calcio 16, Corato 12, Otranto 11, Pro Italia Galatina 9, Novoli e Atletico Vieste 8, Barletta 7, Unione Calcio Bisceglie 6, Atletico Aradeo 4.

Le giovanili. Termina con un pareggio a reti bianche il quarto impegno nel girone B del Campionato Regionale Juniores per la “Primavera” dell’Omnia Bitonto: i ragazzi di mister Lele Loconsole vedono così interrompersi la loro striscia positiva in questo avvio di stagione a tre vittorie consecutive ma mantengono l’imbattibilità. Sul campo della Virtus Andria un pareggio sostanzialmente giusto al termine di un match equilibrato, che ha risentito non poco delle precarie condizioni della terra battuta del “Fidelis” di Andria. L’Omnia sale così a quota 10 punti ed ora è terza in classifica, a due lunghezze di distanza dalla coppia al vertice composta da Us Bitonto e Nuova Spinazzola, ancora a punteggio pieno. E sabato prossimo è in programma proprio il derby tra Omnia e Us, in casa omniana: appuntamento alle ore 14,30 presso il campo del Quartiere San Pio di Bari.

Esordio con successo a tavolino per 3-0 per i Giovanissimi di mister Pasquale Morea: la Pro Inter, avversaria nella 2^ giornata del girone B del Campionato Provinciale, non si è presentata sul campo del “Tonino Rana” di Carbonara, decretando così la vittoria per 3-0 agli omniani. Per la giornata numero 3, sabato prossimo, alle 16,30, sul campo di San Pio, il derby contro l’Olimpia Torrione.


10^ GIORNATA CAMPIONATO ECCELLENZA

ATLETICO ARADEO – OMNIA BITONTO 0 – 1

Reti: 86’ Ladogana

ATLETICO ARADEO: Antonica, Fasiello (45’ st Migali), Nunzella, Malerba, Previderio, Paiano, Tartaglia (24’ pt Tundo), De Giorgi, Petrachi, Negro, De Vito.

A disp. Strafella, Margagliotti, Sterlicchio, Pascali, Tarantino. All. Politi

OMNIA BITONTO: Vitucci, Rubini (c), Montanaro, Gernone, Montrone, Tristano (48’ st Rizzo), Lacarra (29’ st Fumai M.), Dellino, Patierno, Logrieco (20’ st Ladogana), Turitto.

A disp. Lizzano, Fumai N., Diagne, Loseto. All. De Candia

Arbitro: Recupero (Lecce) coadiuvato dagli assistenti Conte (Taranto) e Mauriello (Taranto)

Ammoniti: Paiano, Tundo (AA), Rubini, Montrone (OB)

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette