Chiesa di S. Teresa ex Convento dei Teresiani

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di Liliana Tangorra
vistaSez

La chiesa di S. Teresa, in effetti dedicata a S. Maria del Popolo, si innalza a poca distanza da quella che era la porta Pendile. Fu costruita, su disegno dell’architetto Bartolomeo Amendolara, il 1601 con la partecipazione di tutto il popolo, come ci rivela l’iscrizione del portale. La facciata si modella su schemi tradizionali tipicamente medioevali. L’austera superficie è appena scandita dal portale classicheggiante e sullo stesso asse, in alto, dalla finestra con timpano curvilineo.

Alla solenne semplicità della facciata fa riscontro l’interno adorno da una grande quantità di stucchi, marmi, cornici e festoni. Nel 1702 la chiesa fu concessa ai Teresiani che si preoccuparono di costruire il retrostante convento, successivamente adibito a Convitto e poi a Liceo statale.

Molto severo nelle sue linee architettoniche si presenta il complesso monastico a cui si accede da una maestosa scalinata. Di notevole importanza sono il portale d’ingresso e quello del vestibolo, dove due lesene fiancheggiate da volute sostengono un classico architrave. I due portali, molto significativi dal- punto di vista plastico-ornamentale, costituiscono una nota di ricchezza e di eleganza in un complesso architettonico severo nelle sue linee (Scivittaro). Le numerose tele che arricchivano la chiesa sono state trasferite nel museo diocesano. Si può però ancora apprezzare un Cristo ligneo del sec. XVII e altre tele di minore importanza.
A destra della chiesa è la cisterna pubblica costruita nel 1612 per far fronte alle frequenti siccità.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bitonto

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno