Covid-19

ASL Bari, avviata la somministrazione della seconda dose di vaccini

Più di 14mila dosi inoculate fino ad oggi nella fase 1 della campagna vaccinale

Attualità
Bitonto martedì 19 gennaio 2021
di La Redazione
Maria Caldarulo, 94 anni, la prima a ricevere la seconda dose del vaccino anti Covid
Maria Caldarulo, 94 anni, la prima a ricevere la seconda dose del vaccino anti Covid © ASL Bari

 

Maria Caldarulo, Fabio Specchia e Ilaria Notaristefano hanno ricevuto ieri la seconda dose del vaccino anti Covid-19. La prima è una 94enne ospite di una residenza per anziani, i secondi un infermiere ed un medico Usca, impegnati a sconfiggere il virus.

Ieri hanno completato il percorso per l’immunizzazione anche gli altri ospiti ed operatori della residenza sanitaria per anziani Villa Giovanna di Bari, e gli operatori sanitari vaccinati nell’ambulatorio Covid free dell’ospedale Di Venere: in tutto 75 persone che, dopo il Vax Day del 27 dicembre scorso, hanno raggiunto insieme un traguardo che segna un momento cruciale della fase 1 della campagna d’immunizzazione.

«Una tappa importante per loro – dice il direttore generale dell’ASL Bari, Antonio Sanguedolcee simbolicamente per la campagna vaccinale, che sta andando avanti coinvolgendo tutte le categorie prioritarie: operatori sanitari, ospedalieri e territoriali, ospiti e operatori delle residenze per anziani. Con la somministrazione della prima dose e l’avvio della seconda, il lavoro delle squadre di vaccinatori è a buon punto».

«La macchina organizzativa – aggiunge – è ormai a regime e sta acquisendo la necessaria flessibilità logistica e d’impiego, basti pensare all’équipe mobili che vanno a vaccinare “a domicilio” nelle RSA e RSSA, che sarà utilissima quando sarà avviata la fase 2 della vaccinazione e, gradualmente, verranno coinvolti prima i soggetti più fragili, poi l’intera popolazione. Non dobbiamo dimenticare che il Servizio Sanitario regionale e gli operatori impegnati sul campo stanno affrontando la campagna di vaccinazione più complessa ed estesa da quando esiste la sanità pubblica».

I dati delle dosi somministrate e dell’elevata adesione rispecchiano il buon andamento della campagna vaccinale dell’ASL Bari: ad oggi sono state inoculate complessivamente 14.163 dosi di vaccino anti Covid-19, di cui circa 6.200 negli ospedali, 3.900 ad ospiti e operatori di residenze per anziani e strutture protette, e le restanti utilizzate nelle diverse strutture ed articolazioni territoriali (Distretti, Dipartimenti, 118, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta).

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 19 gennaio 2021 alle 12:20 :

    Purtroppo la realtà è molto diversa dalla propaganda della Regione. Non sappiamo ancora chi farà il vaccino è quando. Rispondi a Maria P.

  • Franco ha scritto il 19 gennaio 2021 alle 11:40 :

    Peccato che a differenza della propaganda istituzionale regionale (e le dita V nei selfie) ii fatti e Arcuri dicano che non ci sono al momento vaccini sufficienti per tutti per la seconda dose. Rispondi a Franco