Dall'ASL Bari

Concorso per 60 tecnici della prevenzione

516 partecipanti alle prime prove ieri in Fiera

Attualità
Bitonto giovedì 10 giugno 2021
di La Redazione
Concorso in Fiera del Levante
Concorso in Fiera del Levante © ASL Bari

Hanno partecipato in 516 alla prima giornata di prove per il concorso a tempo indeterminato per 60 tecnici della prevenzione, ieri a Bari alla Fiera del Levante.

La ASL Bari, dopo la positiva esperienza del maxi concorso unico per 566 infermieri, ha organizzato questa nuova procedura riproponendo i percorsi e i livelli di sicurezza diventati ormai un modello in tempo di pandemia.  Grandi spazi, una dozzina di varchi per i controlli, ingressi scaglionati e distanziamento tra i banchi, oltre al consueto uso delle mascherine e igienizzazione delle mani, rendono la selezione concorsuale totalmente sicura.

516 candidati, su 984 ammessi, hanno superato i varchi d’ingresso (e qualche candidata, per allattare il proprio neonato, ha fatto tappa nella nursery allestita all’interno del padiglione fieristico) per affrontare la prima giornata che, in questa fase, prevede in un’unica tornata sia la prova scritta sia quella pratica.

Massima trasparenza anche nella correzione degli elaborati, effettuata automaticamente e in diretta streaming sotto la vigilanza del presidente della commissione d’esame, il direttore dello Spesal Area Nord dell’ASL Bari, Giorgio Di Leone.

Il concorso organizzato dall’Area Gestione risorse umane dell’ASL Bari, al termine della procedura garantirà nuovo personale alle varie articolazioni del Dipartimento di Prevenzione, tra cui il Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale (SPPA).

Nuove risorse umane per la ASL Bari e per le ASL BT e Brindisi, che potranno attingere dalla graduatoria dei vincitori.

 

Lascia il tuo commento
commenti