Con il dl trasporti

Arriva la stretta sui monopattini elettrici

Previsto il divieto di parcheggio sui marciapiedi e la riduzione della velocità da 25 a 20 km/h. Confisca del mezzo in caso di modifiche per aumento delle prestazioni

Attualità
Bitonto martedì 26 ottobre 2021
di Michele Lorusso
Monopattini elettrici
Monopattini elettrici © AndriaLive.it

Ci siamo occupati più volte del problema dei monopattini elettrici che sfrecciano in città. Va sottolineato che il problema non è il mezzo, ma l’utilizzo e l’abuso dello stesso soprattutto nelle aree pedonali dove rappresentano un pericolo per l’incolumità delle persone se utilizzati ad alta velocità.

Nonostante i controlli effettuati, la problematica sembra non trovare soluzione a causa di norme che sono poco chiare e che non consentono di combattere a dovere il fenomeno a livello locale.

Dopo i numerosi appelli, è stato presentato un emendamento dl Trasporti, durante l’esame in Commissione alla Camera dei Deputati, che introduce una stretta proprio sui monopattini elettrici. Infatti, è previsto il divieto di parcheggio sui marciapiedi e la riduzione della velocità del mezzo da 25 a 20 km/h con la confisca del monopattino in caso di modifiche per aumento delle prestazioni.

Inoltre, i nuovi monopattini dovranno essere dotati di luce di stop posteriore e segnalatore di direzione.

Bocciato, invece, l’utilizzo del casco a bordo del mezzo, che resta comunque obbligatorio fino a 14 anni.

Un piccolo passo che necessita di interventi più ampi anche sulle bici elettriche e, soprattutto, di strumenti per permettere a livello locale una lotta contro chi fa uso distorto di questi mezzi che dovrebbero rappresentare il “futuro” e non un problema.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Orazio Nelson ha scritto il 27 ottobre 2021 alle 10:40 :

    Purtroppo essa è una battaglia persa poiché una soluzione politica non sarà mai abbastanza notevole ai fini della punibilità verso i conducenti. Ora che tutto è stato fatto si corre ai ripari perché la situazione è fuori controllo anzi illegale. Perché la soluzione c'era nel momento di attuare la vendita contestualmente si doveva modificare il cds (casco, assicurazione obbligatoria, fanali anteriori e posteriori con segnalatori di direzione e soprattutto targa) estendere tali regole alle è bike. MA NON SI È FATTO NULLA. A voi le conclusioni. (ANARCHIA TOTALE). Rispondi a Orazio Nelson

  • Michele pugliese ha scritto il 26 ottobre 2021 alle 15:01 :

    A bitonto nn saranno controllati ne monopattini ne bici elettriche,.a proposito sto ancora aspettando quando i vigili cominceranno a controllare nel centro storico i pusher! Tutte chiacchere da corso Vittorio emanuele e da via Dossetti! Rispondi a Michele pugliese