H-Open Week da oggi a domenica

Una settimana contro la violenza sulle donne all'ospedale San Paolo

Il presidio barese aderisce alla campagna nazionale di Fondazione Onda con incontri informativi e corsi teorico-pratici: dalla gestione dei conflitti alle tecniche di autodifesa

Attualità
Bitonto lunedì 22 novembre 2021
di La Redazione
Mostra sulla violenza contro le donne all'ospedale San Paolo
Mostra sulla violenza contro le donne all'ospedale San Paolo © ASL Bari

Scarpe rosse esposte nell’ingresso dell’ospedale e fiocchi viola sui camici degli operatori sanitari, per dire no alla violenza sulle donne. Momenti e gesti fortemente simbolici assieme ad incontri informativi, per parlare di un argomento che interroga le coscienze di tutti, uomini e donne. Così l’Ospedale San Paolo di Bari ha scelto di aderire alla nuova iniziativa di Fondazione Onda in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

L’(H)-Open Week si terrà da oggi a domenica con l’obiettivo di supportare le vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto.

Il San Paolo, che fa parte della rete degli ospedali Bollini Rosa, offrirà gratuitamente alla popolazione femminile servizi informativi, momenti di svago e corsi pratici, dalla gestione dei conflitti alle tecniche di autodifesa. Le iniziative – organizzate dalla Direzione medica di presidio, in collaborazione con la dottoressa Carmen Zelano psicologa del COrO (Centro di Orientamento Oncologico) e l’Associazione Energia Donna – rientrano nel progetto di sensibilizzazione “La violenza ha molti volti: nessuna maschera per combatterla”, una campagna social promossa da Fondazione Onda per lanciare un messaggio chiaro e forte contro la violenza sulle donne.

Alla luce dei dati Istat, le richieste di aiuto durante la pandemia, e in particolare nei mesi di lockdown, sono aumentate del 79,5 per cento rispetto al 2019.

 

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE

 

Mercoledì 24 novembre

Nella sala convegni, dalle 15 alle 18, “Ospedale che protegge” (presentazione della procedura organizzativa “Gestione ospedaliera delle fragilità a rischio” a cura delle dottoresse Angela Leaci e Marilena Panebianco); “Gestione dei Conflitti” (intervento formativo a cura della dottoressa Carmen Zelano); “Tecniche base di autodifesa” (lezione gratuita a cura del maestro M. De Ceglia, organizzato dall’associazione Energia Donna).

    

Giovedì 25 novembre

Nella sala convegni, dalle 10 alle 13, “Massaggio sonoro vibrazionale con le campane tibetane”: trattamenti per il rilassamento e il benessere psicofisico, offerti dal maestro Max Merlino alle donne vittime di violenza segnalate dai centri antiviolenza (attività organizzata dall’associazione Energia Donna).

Nei Servizi e nei Reparti “Fiocchi viola contro la violenza”: gli operatori che lo vorranno, durante il servizio in ospedale, indosseranno un fiocco viola sul bavero di divise e camici, come messaggio di adesione alle riflessioni e ai contenuti della giornata mondiale (manifestazione facilitata dall’associazione Energia Donna).

 

Da oggi a domenica

Nel corridoio d’ingresso principale “Scarpe rosse”: libera installazione di manufatti significativi dell’Open week, a cura delle volontarie dell’associazione Energia Donna.

 

Informazioni dettagliate sulle iniziative in programma sul sito www.bollinirosa.it, al link dedicato all’H-Open Week e seguendo le istruzioni nella sezione relativa al presidio ospedaliero San Paolo.

Lascia il tuo commento
commenti