Il dirigente scolastico Michele Bonasia: “Questo luogo è di tutti e bisogna sentirlo come casa nostra”

Riaperto lo storico plesso scolastico “Giovanni Modugno” in via Crocifisso

Ieri la cerimonia d'inaugurazione dopo i lavori di restauro e messa in sicurezza, alla presenza dell'assessora Scolamacchia

Attualità
Bitonto martedì 18 gennaio 2022
di La Redazione
Ritorno a scuola nel plesso della
Ritorno a scuola nel plesso della "Giovanni Modugno" © n.c.

Ieri mattina, in una bella giornata di sole invernale, è stato riaperto lo storico plesso scolastico “Giovanni Modugno” in via Crocifisso, sede distaccata dell’istituto comprensivo statale Modugno-Rutigliano-Rogadeo di Bitonto.

Alla sobria cerimonia d’insediamento hanno partecipato il dirigente scolastico Michele Bonasia, l’assessora comunale all’edilizia scolastica e all’inclusione scolastica Angela Scolamacchia, docenti, alunni e genitori.

“Questo plesso scolastico è di tutti e bisogna sentirlo come casa nostra”  con queste parole il preside Bonasia ha dato il benvenuto ufficiale a docenti e alunni delle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado, per l’occasione nel cortile del plesso storico ora in sicurezza. Un lancio di palloncini colorati ha salutato un giorno di festa per tutti, nell’armonia dello stare insieme per realizzare il bene comune, dal punto di vista didattico e logistico.

“Conservo un caro ricordo di voi tutti e sono felice per questo spazio che saprete riempire dei vostri sorrisi e delle vostre voci”, ha detto un rappresentante dei genitori.

Dopo il meticoloso restauro di consolidamento e conservativo delle opere murarie, voluto dal dirigente scolastico e operato dall’amministrazione comunale, la comunità scolastica ha potuto far ritorno nelle classi, ora più belle, tecnologiche, accoglienti, ben riscaldate e illuminate, ma soprattutto più sicure. Le attività didattiche si svolgeranno in presenza, nei tempi e nei modi definiti nel piano dell’offerta formativa approvata dal collegio dei docenti.

Lo storico plesso scolastico intitolato ad un padre nobile della pedagogia, Giovanni Modugno, oggi più che mai rappresenta un presidio importante per le generazioni future, perché la scuola è motore di cultura e di libertà, veicolo di cultura sociale sul territorio.

Lascia il tuo commento
commenti