Nuovo mezzo di trasporto

Il viaggio di zia Caterina prosegue in camper

La taxista toscana, che ha stretto amicizia anche con una famiglia bitontina, ora potrà trasportare i piccoli malati col camper, ottenuto con donazioni e con l'ausilio della Regione Toscana

Attualità
Bitonto sabato 15 settembre 2018
di Tommaso Cataldi
Zia Caterina
Zia Caterina © n.c.

Ricordate zia Caterina, la colorata signora toscana che gira l’Italia nel suo taxi speciale accompagnando all’ospedale Meyer di Firenze bambini bisognosi di cure tumorali?

Ebbene, oltre che in taxi, il suo viaggio ora continua anche in camper. Zia Caterina, che è stata anche a Bitonto dove ha incontrato una famiglia bitonina e con la quale ha instaurato un forte legame d’amicizia, da oggi guiderà il “Camper dei supereroi” con all’interno tanti disegni colorati, giocattoli e peluche per trasportare i piccoli malati e le loro famiglie. L'iniziativa è stata resa possibile grazie all'impegno di Caterina e a tutti i sostenitori di “Milano 25 onlus” che hanno raggiunto la somma necessaria all’acquisto, anche con l’ausilio della Regione Toscana, la quale ha riconosciuto il progetto come forma di inclusione e contrasto del disagio sociale e ha stanziato la cifra mancante necessaria a far concretizzare l'iniziativa.

Tutto nasce 17 anni fa, quando Caterina perde il suo compagno, anch’egli a causa di male incurabile, che di mestiere faceva proprio taxista. Così Caterina, per amore e per risposta al dolore, decide di ereditare quel taxi e di trasformarlo in un’auto colorata e piena di fumetti, di disegni, di personaggi dei cartoni animati e della fantasia. Da semplice taxista, Caterina si trasforma quindi in poco tempo in una persona che non si arrende al dolore ma che condivide quella sua esperienza con gli altri, scendendo dal suo taxi “Milano 25” e mettendosi a disposizione degli altri e soprattutto dei bambini, di quei bambini ricoverati all’ospedale Meyer. Per lei, ogni desiderio è un ordine. Una pizza? Le giostre? L’acquario di Genova? Concerti? Eventi? Qualsiasi cosa le chieda un bambino, lei lo fa gratuitamente, di tasca propria. Una sorta di tornado colorato che si scatena ogni qualvolta passeggia, è amata persino dai medici del Meyer.

Tutta Bitonto ora aspetta di veder arrivare in città zia Caterina col suo colorato ed entusiasmante camper.
Lascia il tuo commento
commenti