Il concorso si è svolto a Napoli

La 3B dell’Istituto Comprensivo Rutigliano Rogadeo prima al concorso ″La scuola adotta un monumento″

Il messaggio di congratulazioni del sindaco Abbaticchio e dell'assessore Mangini

Attualità
Bitonto sabato 10 novembre 2018
di La Redazione
La classe 3^B dell’Istituto Comprensivo Rutigliano Rogadeo
La classe 3^B dell’Istituto Comprensivo Rutigliano Rogadeo © n. c.

La classe 3^B dell’Istituto Comprensivo Rutigliano Rogadeo di Bitonto si è aggiudicata la medaglia d’oro al Concorso nazionale "La scuola adotta un monumento", svoltosi nei giorni scorsi a Napoli.

Un altro traguardo raggiunto dagli studenti bitontini, frutto dell'impegno in primis dei ragazzi, ma anche dei docenti che li hanno accompagnati in questo percorso. A complimentarsi con gli studenti anche il sindaco Michele Abbaticchio e l'assessore alla cultura Rocco Mangini, che hanno lasciato ai ragazzi un messaggio di congratulazioni.

"Carissimi ragazzi - scrivono - siamo davvero felici per questo grande traguardo che avete raggiunto, grazie al vostro impegno e alla guida attenta e appassionata delle vostre docenti.

La città di Bitonto, finalista della Capitale Italiana della Cultura 2020, è ricca di testimonianze storico-artistiche ed è nostro dovere tutelarle, valorizzarle e farle conoscere. Grazie al vostro impegno e al vostro successo, voi non siete più semplici ragazzi che vivono passivamente la città, ma siete protagonisti di un cambiamento culturale importante che avrà i suoi effetti benefici in un futuro ormai prossimo, in cui sarete giovani adulti capaci di essere cittadini migliori, per la nostra città e per il mondo intero. Siete anche le nostre Sentinelle della Bellezza: a voi il grande compito di proteggere la bellezza e lasciarle spazio nelle vostre vite.

Le nostre congratulazioni a voi, al vostro preside e alle vostre docenti che si sono impegnate con grande entusiasmo in questo progetto accompagnandovi a questo traguardo così prestigioso. Un caro saluto al vostro preside e all'intero corpo docenti e alle vostre famiglie, che vi guidano nel cammino scolastico e della vita".

Lascia il tuo commento
commenti