Il resoconto

Progetto 'Dipendi da te', il bilancio della terza edizione

Si è da poco concluso il progetto che ha coinvolto gli studenti degli istituti superiori di Bitonto e Palo del Colle

Attualità
Bitonto giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
La conferenza stampa di
La conferenza stampa di "Dipendi da Te" III edizione © n.c.

Si è conclusa con successo la terza edizione di “Dipendi da te Il teatro contro tutte le dipendenze”, il progetto ideato e promosso dal Piano Sociale di Zona Ambito Territoriale Bitonto – Palo del Colle (con capofila il Comune di Bitonto), in collaborazione con Asl Bari e organizzato da Consorzio Metropolis, col supporto tecnico di Fanfara srl.

Il progetto, che ha lo scopo di promuovere la lotta a tutti i tipi di dipendenze nel mondo giovanile, quest’anno ha coinvolto circa 70 studenti degli istituti scolastici superiori di Bitonto e Paolo del Colle, che da settembre a novembre hanno preso parte al progetto formativo e poi attivamente all’organizzazione di “BiTalk”, il festival multiculturale che si è svolto a Bitonto dal 17 al 20 novembre scorsi e che ha visto la presenza di protagonisti assoluti del panorama sociale, culturale, e politico nazionale, da Erri De Luca a Mimmo Lucano, da Gianrico Carofiglio a Sergio Cammariere, solo per citarne alcuni, avendo per tema “SudiSperanza”.

I ragazzi hanno collaborato alla riuscita della manifestazione, adoperandosi nei settori più vari dell’organizzazione di un evento così rilevante: dalla produzione alla promozione, dalla logistica alla comunicazione, dall’ospitalità ai mille imprevisti che chi lavora in questo settore deve affrontare di continuo.

A testimonianza del coinvolgimento e dell’entusiasmo che i ragazzi hanno provato nella loro nuova esperienza, è stato realizzato un video, che racconta le varie fasi della partecipazione degli studenti alla organizzazione di BiTalk.

Gli studenti hanno anche assistito ad uno spettacolo teatrale in tema, “X. T. C. 2”, realizzato dall’associazione culturale Piacenza Kultur Dom, attraverso un gruppo di lavoro composto, tra gli altri, da Filippo Arcelloni, regista e drammaturgo, e dagli attori, Enzo Valeri Peruta e Antonio Russo, con l’obiettivo di esercitare una azione di prevenzione al consumo e all’abuso delle droghe sintetiche, rivolta ai giovani e adolescenti, e di sensibilizzare adolescenti, giovani e adulti sulle nuove dipendenze derivanti dall’uso delle droghe sintetiche.

DIPENDI DA TE – III edizione” ha coinvolto gli studenti degli istituti scolastici di Bitonto e Palo del Colle (Liceo classico Carmine Sylos, Istituto Tecnico Industriale A. Volta, Istituto professionale Gennaro De Gemmis, IPSSCST Tommaso Traetta, Istituto Tecnico Commerciale V. Giordano, Liceo Scientifico Galilei).

I ragazzi sono stati selezionati con la collaborazione del SER.D di Bitonto-Palo del Colle e degli psicologi Marianna Cariello, Santa Maggio, Alberto Leone e Chiara Cuoccio, coordinati dalla dottoressa Carmela Elia. I ragazzi in questo percorso sono stati seguiti da docenti e tutor esperti nel proprio settore: Paky Fanelli, Fabio Fornelli, Remo Infante, Federica Monte, Pasquale Lamparelli. Responsabile della formazione, Simona Mazzone.

Alla conferenza stampa finale dell’edizione 2018, nella stanza del vicesindaco della Città Metropolitana di Bari, sono intervenuti Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto e vicesindaco della Città Metropolitana di Bari, Erminia Pisani, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Palo del Colle, Luigi Paparella, presidente del Consorzio Metropolis, Carmela Elia, coordinatrice SER.D Bitonto-Palo del Colle, con la partecipazione degli studenti coinvolti.

Il sindaco Abbaticchio ha dichiarato che "il progetto 'Dipendi da te' si inserisce nelle iniziative del Comune di prevenzione del disagio e di tutela della legalità. Questa Amministrazione continua a promuovere il benessere della nostra comunità con azioni di prevenzione ed educazione rivolte soprattutto ai più giovani, come i percorsi educativi per la cittadinanza attiva dei Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale. La totale assenza di interessi e stimoli culturali, che porta spesso a cadere nel baratro della noia e dell'individualismo, è la fotografia di una società che non investe e non riconosce le competenze dei suoi figli. Con conseguenze che possono essere devastanti. Investire sull'educazione rappresenta una sfida irrinunciabile, l'unico strumento per accendere una luce sul futuro, per consentire ai ragazzi di dare un senso nuovo alle proprie azioni, di percepirsi come protagonisti nella costruzione di un tessuto sociale vitale, fatto di legami, di appartenenza”.

Il Consorzio Metropolis, da oltre 20 anni attivo sul territorio di Molfetta e della Regione Puglia, progetta e gestisce servizi formativi, socio educativi ed assistenziali, nell’ottica della promozione e della crescita della comunità locale, a favore di minori in condizioni disagiate e di adulti con patologie psichiche e disabilità psicofisiche" ha invece dichiarato Paparella.

"I ragazzi - ha continuato - devono avere il coraggio di dipendere solo da stessi, e con l’aiuto delle istituzioni, della scuola, delle organizzazioni preposte, devono essere promotori di una società del benessere. Oggi più che mai crediamo nella formazione come strumento di crescita e lotta all'emarginazione sociale e ai rischi derivanti da essa. Grazie al progetto "Dipendi da te", svolto in sinergia con l'Amministrazione e il SER.D. di Bitonto-Palo del Colle, abbiamo potuto, attraverso la formazione a titolarità di Metropolis, contribuire in modo decisivo alla sensibilizzazione alla lotta contro tutte le dipendenze e alla crescita personale di tutti gli studenti coinvolti".

"Ecco perché - ha concluso Paparella - auspichiamo vivamente che il progetto continui, per non abbassare mai la guardia contro tutti i tipi di dipendenze”.

Il Consorzio

'Metropolis' è un Consorzio di cooperative sociali ONLUS, con sede a Molfetta, nato da giovani impegnati nel volontariato a favore delle fasce più deboli e che hanno assunto come finalità peculiare l’attenzione alla persona e alla sua formazione educativa, fisica e psichica.

Dal 1999 progetta e gestisce servizi formativi, socio educativi ed assistenziali, nell’ottica della promozione e della crescita della Comunità locale, a favore di minori in condizioni disagiate e di adulti con patologie psichiche e disabilità psicofisiche. 'Metropolis' è anche ente di formazione accreditato dalla Regione Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti