Momento di festa

Festa dell’Albero alla scuola primaria 'Caiati'

Fare Verde ha guidato la cerimonia di piantumazione di un alberello di cipresso avvenuta sul piazzale retrostante l'edificio scolastico

Attualità
Bitonto domenica 09 dicembre 2018
di La Redazione
Giornata dell'albero
Giornata dell'albero © Fare Verde Onlus

Si è tenuto giovedì 6 dicembre l'appuntamento organizzato per gli studenti delle classi terze, sezioni C e D della scuola primaria "G. Caiati", a cura dell'associazione ambientalista Fare Verde Onlus, in occasione della Giornata dell'Albero.

All'interno del cortile della scuola primaria di via Traetta, si è svolta la tradizionale Festa dell'Albero, con la cerimonia di piantumazione di un alberello di cipresso avvenuta sul piazzale retrostante l'edificio scolastico, preceduta della marcia degli alberi. Un piccolo corteo simbolico di studenti nel cortile interno della scuola, accompagnato da canti preparati e intonati dagli stessi. Ruolo fondamentale quello svolto da un piccolo fitoforo che ha portato, durante il corteo, l’alberello da mettere a dimora.

La Festa è stata preceduta da momenti didattici. Nei giorni scorsi gli alunni hanno partecipato ad un corso di formazione, tenuto dai volontari di Fare Verde, e sono stati resi consapevoli del ruolo fondamentale di un ambiente sano nelle relazioni umane, sociali e affettive che caratterizzano la vita delle persone.

Con questa festa, fortemente voluta dalla dirigente scolastica Mariapia Giannocari e da tutte le insegnanti delle classi coinvolte (Rosanna Di Bari, Mariella Papappicco, Ersilia Lovero), si è inteso far riacquistare quel rapporto di amore che anticamente legava l’uomo alla natura, avendo rispetto dell’ambiente e tentando il recupero di una vera coscienza forestale, a partire proprio dai più piccoli.

"È stata una marcia simbolica per richiamare con forza la scarsa attenzione nei confronti dello straordinario patrimonio di boschi e biodiversità che il nostro territorio custodisce da secoli - sottolinea Giuseppe Cazzolla, consigliere nazionale di Fare Verde Onlus - un patrimonio ereditato e che deve farci sentire in dovere di preservarlo per le generazioni future come lascito di bellezza e natura".

Al termine della cerimonia, a cui hanno partecipato anche alcuni genitori, sono stati letti, dai piccoli studenti, dei brevi messaggi, scritti dagli stessi.
Lascia il tuo commento
commenti