Si svolgeranno il 26 maggio prossimo

Elezioni Europee: entro il 25 febbraio le domande dei cittadini che intendono votare in Italia

I residenti comunitari devono presentare al sindaco del Comune di residenza domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta

Attualità
Bitonto sabato 09 febbraio 2019
di La Redazione
Voto Elezioni Europee
Voto Elezioni Europee © Ansa.it

In occasione delle prossime elezioni del Parlamento europeo, che in Italia si svolgeranno il 26 maggio 2019, i cittadini dell'Unione europea residenti nel nostro Paese, che intendono votare per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia, devono presentare al sindaco del comune di residenza domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta.

Il Comune sta inviando ai cittadini comunitari residenti a Bitonto una comunicazione (redatta anche in lingua inglese, francese e tedesca) con l'indicazione delle modalità per iscriversi alle liste aggiunte e il modulo da utilizzare.

La domanda, il cui modello è disponibile sia presso l’Ufficio elettorale (piazza Marconi, 9) che sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo: https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2019, dovrà essere presentata, con allegata la copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, direttamente all’Ufficio elettorale o spedita mediante raccomandata (indirizzo: Comune di Bitonto – Ufficio elettorale – Piazza Marconi, 9) entro il 25 febbraio 2019.

In caso di accoglimento della domanda, gli interessati riceveranno a domicilio la tessera elettorale con l’indicazione del seggio di assegnazione. Al momento del voto, insieme alla tessera elettorale, dovrà essere presentato un valido documento di riconoscimento (carta d'identità, patente, passaporto).

Gli elettori UE, cittadini dei seguenti Stati Austria (AT), Belgio (BE), Bulgaria (BG), Germania (DE), Spagna (ES), Francia (FR), Paesi Bassi (NL), Portogallo (PT), Romania (RO), i cui Stati di appartenenza hanno reso disponibile la traduzione della domanda potranno utilizzare un modello bilingue (italiano e lingua di origine); tutti gli altri avranno comunque a disposizione un modello bilingue in italiano e inglese (IT-EN).

Lascia il tuo commento
commenti