Processo di condivisione e valorizzazione

Anche la Cima di Bitonto nel “Paniere del Parco”

Con deliberazione di Giunta il Comune ha aderito all’iniziativa proposta dall’Ente Parco Alta Murgia

Attualità
Bitonto giovedì 14 marzo 2019
di La Redazione
Olio extravergine dI oliva
Olio extravergine dI oliva © n. c.

Con deliberazione di Giunta comunale n.49 del 12 marzo scorso, il Comune di Bitonto ha deciso di aderire all'iniziativa proposta dall’Ente Parco Alta Murgia del “Paniere del Parco”, approvata in sede programmatica dalla Comunità del Parco dell'Alta Murgia di cui il Comune è parte integrate con poteri decisionali. Inoltre, la Giunta ha approvato il testo di invito ad una manifestazione d’interesse per partecipare ad un processo di formazione volto alla definizione di idee progettuali utili alla costituzione di cooperative di comunità finalizzate alla valorizzazione dei prodotti del paniere del Parco Alta Murgia in chiave turistica, culturale, enogastronomica.

Tutto parte dal fatto che la Comunità del Parco, costituita da tutti i sindaci del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, del Presidente della Provincia BAT, del Presidente della Città metropolitana, del Presidente della Regione Puglia, e dal V. Presidente dell'Ente parco Nazionale dell'Alta Murgia,in data 10 maggio 2018, ha definitivamente approvato il "Patto ambientale". Si tratta di un atto programmatico dei Comuni dell'area del Parco, sottoscritto dai componenti della Comunità del Parco in occasione del Festival della Ruralità 2018 #ALTAMURGIA2020, in cui sono previste misure per la valorizzazione dell’ente.

In quest’ambito è nato il progetto “Paniere del Parco”, in occasione della presentazione delle "Eccellenze enogastronomiche della Murgia" e della relativa mostra dei prodotti da parte dei comuni del Parco, presentati in occasione del Festival della Ruralità 2018.

In questo progetto –un processo condiviso dei sindaci di tutti Comuni dell’Ente - il Parco Nazionale dell’Alta Murgia intende far conoscere ed apprezzare le produzioni tipiche del territorio, un vero e proprio “Paniere del Parco”; costituito dalla Cima di Bitonto (olio extravergine di oliva), dal pane di Altamura, dalla burrata di Andria, dal cece nero di Cassano delle Murge, dalla coratina di Corato, dal pallone di Gravina in Puglia, dalla termite o dolce di Grumo Appula, dal pecorino di Minervino Murge, dal cardoncello di Poggiorsini, dal cardo selvatico spinoso di Ruvo di Puglia, dal vino di Santermao in Colle e dalla salsiccia pezzentella di Spinazzola.

Lascia il tuo commento
commenti