Botta e risposta

Manutenzione stadio, Nacci risponde a Fi: “Lavori in corso, per la curva atteso progetto basamento"

L'assessore risponde che 'l’erba non è stata tagliata di più per preservare il manto e renderla più forte'

Attualità
Bitonto sabato 14 settembre 2019
di La Redazione
Manto erboso dello stadio 'Città degli ulivi' di Bitonto
Manto erboso dello stadio 'Città degli ulivi' di Bitonto © Facebook

Solo ieri la locale sezione di Forza Italia aveva denunciato lo stato critico in cui versa lo stadio “Città degli ulivi”, facendo proprie le proteste pervenute dalla tifoseria più calda e addebitando le responsabilità ad un’amministrazione comunale, definita dai forzisti, inadempiente: manto erboso pieno di buche ed erbacce e bisognoso di manutenzione, due montagne di sabbia che campeggiano nel parcheggio da mesi e rotoli di erba sintetica sporchi e maleodoranti. Senza dimenticare il mancato rilascio, al momento, delle autorizzazioni per il montaggio della tribuna aggiuntiva.

E la risposta dell’amministrazione, attraverso l’assessore Domenico Nacci, non si è fatta attendere.

“Basterebbe chiedere per conoscere la verità, lasciando perdere i sentito dire – le parole di Nacci, attraverso il suo profilo Facebook –. A cosa serve la sabbia? Dovrebbero saperlo, viste le competenze presenti al loro interno. Ma chiariamolo così che nessuno abbia più dubbi, la sabbia serve per le attività di manutenzione (attualmente in corso); la sabbia è stata scaricata allo stadio ad agosto per attività che dovevano essere eseguite nel mese scorso, tuttavia le alte temperature hanno obbligato il rinvio delle stesse a questi giorni. L’erba non è stata tagliata di più per preservare il manto e renderla più forte, per affrontare l’inverno e consentire alla nostra squadra di utilizzarlo il più possibile (condizioni meteo permettendo). I rotoli di erba sono stati portati al campo con l’intento di posizionarli dietro la porta sud, per creare uno spazio utile per alcune attività della squadra, evitando di farle compiere direttamente sul manto. Se l’intenzione (ovviamente positiva) non sarà accolta faremo rimuovere con solerzia gli stessi, tuttavia depositati nel parcheggio riservato e di certo non in mostra”.

Per la tribuna in attesa di essere montata – continua l’assessore al bilancio –, sarebbe bastato leggere le comunicazioni già rese alcuni giorni fa; non si tratta di attendere autorizzazioni comunali, bensì si attende il progetto del basamento per ‘edificare’ in totale sicurezza la nuova curva. Dopo di che il comune seguirà tutto l’iter burocratico necessario per consentire l’utilizzo della nuova casa ultras, con grande generosità donata dal presidente. Il comune non sta guardare e continua ad operare al fianco della società sportiva per accelerare i tempi di esecuzione. Tra qualche giorno verranno montate le nuove porte di gioco e i cordoli di protezione il muretto di cinta, dopo gli altri lavori già eseguiti tra fine luglio e i primi giorni di agosto. Questa Amministrazione è continuamente interessata a questo impianto sportivo”.
Lascia il tuo commento
commenti