Bilancio

Coldiretti Puglia: "Con l'arrivo del maltempo chiusa la vendemmia 2019"

Addio a una bottiglia su 5 con il calo del 20% della produzione

Attualità
Bitonto domenica 10 novembre 2019
di La Redazione
Vendemmia
Vendemmia © n.c.

Con l’arrivo del maltempo si conclude la vendemmia 2019 in Puglia che per effetto del clima anomalo registra un taglio della produzione del 20% in media rispetto allo scorso anno, che significa addio ad una bottiglia di vino Made in Italy su cinque. E’ quanto emerge dal bilancio della Coldiretti Puglia presentato per la Giornata del Ringraziamento festeggiata a partire dal week end di San Martino dell’11 novembre e promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana (Cei) per rendere grazie per il raccolto dei campi e chiedere la benedizione sulla nuova annata nel corso della Giornata Nazionale del Ringraziamento domani 10 novembre ad Altamura, a cui parteciperà il presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini, accompagnato dal presidente regionale Savino Muraglia.

In Puglia la vendemmia è partita ufficialmente il 20 agosto, in ritardo di 10 giorni rispetto all’anno scorso, e dopo 3 mesi di febbrile attività il bilancio – commenta Coldiretti Puglia – è assolutamente positivo.

“A dispetto del clima impazzito dei mesi scorsi, la produzione è risultata nella norma, con qualità straordinarie e una vendemmia che ha prodotto circa 10 milioni di ettolitri di vino. Nutriamo forti aspettative, considerato che l’export è cresciuto in valore di un ulteriore 6,7% nel 2018, con un aumento del 5% per i vini Doc, per le IGP del 4% e del 6% per gli spumanti”, commenta Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia

Lascia il tuo commento
commenti