La manifestazione

Domani appuntamento con Monumenti aperti a Bitonto

Sei itinerari alla scoperta dei numerosi beni culturali della Città dell’olio

Attualità
Bitonto sabato 30 novembre 2019
di La Redazione
Bitonto Monumenti Aperti
Bitonto Monumenti Aperti © n.c.

Si svolgerà domani 1° dicembre, dopo il rinvio per il maltempo, l’edizione bitontina della manifestazione Monumenti aperti, la grande “festa” dedicata alla promozione e valorizzazione dei beni culturali, che partendo dalla Sardegna, dove è nata nel 1997, si è allargata contagiando altre realtà regionali, tra le quali la Puglia.

Il tema di Monumenti Aperti 2019 è “Radici al futuro”, ovvero ciò che ci appartiene come storia e su cui poggia il domani delle comunità.Si ispira alle politiche europee, che puntano a valorizzare l’intero patrimonio culturale tangibile, intangibile e digitale, accessibile e inclusivo. “Radici al futuro” ne rilancia la visione come strumento per favorire il senso di appartenenza alla comunità locale, come dialogo tra le generazioni, dando valore al confronto e all’arricchimento reciproco. Ai giovani, principali protagonisti nella realizzazione dell’iniziativa, è affidato il duplice ruolo di custodi della conoscenza e di attivatori delle opportunità future.

A Bitonto il programma prevede visite guidate, tutte rigorosamente gratuite, secondo sei distinti itinerari, animati dagli studenti degli istituti cittadini (l’Istituto Tecnico Economico Statale “Vitale Giordano”, gli Istituti Comprensivi “Sylos”, “Cassano-De Renzio”, "Modugno-Rutigliano-Rogadeo" e “don Tonino Bello”, i Circoli Didattici “Caiati” e “Fornelli”, gli Istituti “Benjamin Franklin” e “Sacro Cuore”) aderenti all’iniziativa insieme al Comune di Bitonto, al Gal “Nuovo Fior d’Olivi”, all’associazione culturale “Accademia Vitale Giordano”,alla cooperativa “ReArtù”, alla Pro Loco Bitonto, all’associazione culturale “Accademia della Battaglia”, all’associazione culturale “Bitonto da Riscoprire” e al Circolo fotografico Bitonto.

La manifestazione è anche una golosa opportunità per assaporare lungo i percorsi culturali e artistici proposti, le specialità enogastronomiche della città, grazie all’iniziativa “Gusta la città”.

I dettagli del programma e dei sei itinerari proposti (1. Dalle radici storiche di Bitonto al progetto di una città del ventunesimo secolo, 2. Bitonto: città dell’olio e dei frantoi; 3. Bitonto: i ponti, le chiese, il torrente; 4. Bitonto città aperta alle solidarietà, ospitalità, contaminazioni culturali; 5. Bitonto: tra le mura medioevali si nascondono i segni dell’antica Acropoli; 6. Il Culto della Vergine Maria tra devozione e tradizione) sono consultabili sul sito internet della manifestazione (https://monumentiaperti.com/it/portfolio_category/bitonto-2019/).

I monumenti saranno visitabili gratuitamente dalle 9.30 alle 13. Un info point sarà allestito al Torrione Angioino.

Lascia il tuo commento
commenti