Per informazioni, chiarimenti e assistenza attivo l’Ufficio comunale di censimento

Ultimi giorni per rispondere al Censimento della popolazione 2019

La legge prevede sanzioni per chi non osserva l’obbligo di risposta entro il 20 dicembre

Attualità
Bitonto martedì 03 dicembre 2019
di La Redazione
Riparte il Censimento della popolazione e delle abitazioni
Riparte il Censimento della popolazione e delle abitazioni © n.d.

Entrano nella fase finale le operazioni del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni 2019.

La rivelazione curata dall’Istat si svolge su base campionaria e coinvolge ogni anno solo alcune zone del territorio (rilevazione areale) e solo una parte delle famiglie residenti (rilevazione da lista).

Entro il 20 dicembre (termine ultimo fissato per il 2019) l’Ufficio comunale di censimento dovrà completare, con l’ausilio dei rilevatori, le interviste alle famiglie, che, pur avendo ricevuto nelle scorse settimane le lettere dell’Istat con l’invito alla compilazione del questionario online, non hanno provveduto.

Le famiglie residenti a Bitonto, Mariotto e Palombaio sorteggiate per questa seconda edizione del Censimento sono in totale 586: di queste 240 circa non hanno ancora risposto all’invito dell’Istat, compilando direttamente il questionario online, e saranno pertanto contattate a domicilio dai rilevatori incaricati dal Comune, muniti di tesserino di riconoscimento, per rispondere insieme alle domande del questionario. Coloro che volessero compilare da soli il questionario online sulla piattaforma Istat avranno tempo sino al 13 dicembre.

Gli interessati possono rivolgersi direttamente all’Ufficio comunale di censimento, che ha sede al primo piano dell’Ufficio Anagrafe in piazza Marconi 9 (tel. 0803716222), per fissare l’appuntamento con un rilevatore, oppure per compilare direttamente in sede o al telefono il questionario.

Si ricorda che la partecipazione al Censimento è un obbligo di legge e che l’Istat prevede una sanzione amministrativa a carico di quanti non risponderanno al questionario entro il termine massimo del 20 dicembre 2019.

Lascia il tuo commento
commenti