Nell’occasione ASSET ha illustrato i capisaldi del Documento di Programmazione per l'impiantistica sportiva e le linee guida per la gestione

La Regione Puglia incrementa l’impegno per lo sviluppo dell'impiantistica sportiva

Rinnovata la convenzione con il Credito Sportivo e PugliaSviluppo

Attualità
Bitonto martedì 10 dicembre 2019
di La Redazione
Sport
Sport © n.c.

E’ stato presentato a Bari, con la firma del protocollo d’intesa, il rinnovo dell’accordo della convenzione tra Regione Puglia, Istituto per il Credito Sportivo e Puglia Sviluppo per dare ulteriore impulso alla crescita degli impianti sportivi a livello regionale. Importanti gli incentivi sia come contributi in conto capitale sia come riduzione dei tassi di interesse dei mutui ICS. la Regione intende anche ottimizzare gli interventi attraverso un efficace lavoro di programmazione e razionalizzazione. Infatti sono stati illustrate le nuove strategie operative contenute nel “Documento di programmazione per l’impiantistica sportiva” redatto dal gruppo di lavoro dell’ASSET (Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio). Due le principali direttive: da un lato migliorando ed efficientando gli impianti esistenti attraverso le "Linee Guida per la Gestione degli Impianti Sportivi Pubblici"; dall'altro mediante la promozione di sport ambientali che si svolgano in "luoghi di sport a cielo aperto" con elevata valenza anche per la salute, la tutela dell'ambiente e la promozione turistica. Queste modalità, altamente innovative, consentiranno di utilizzare meglio e valorizzare il patrimonio esistente aiutando i Comuni a creare sinergie con le società sportive ed i soggetti che abbiano una mission sportiva e sociale e che siano in grado di collaborare in regime di sussidiarietà rispetto agli enti pubblici. L’obiettivo primario è l’incentivazione della fruizione collettiva delle strutture garantendone una gestione efficiente e soprattutto un’ampia accessibilità.

Presenti, all’incontro, Raffaele Piemontese (assessore regionale allo sport), Benedetto Pacifico (dirigente sezione promozione della salute e del benessere - Regione Puglia), Elio Sannicandro (direttore generale ASSET - Agenzia regionale e strategia per lo sviluppo ecosostenibile del territorio)), Andrea Abodi (presidente dell’Istituto per il Credito sportivo), Angelo Giliberto (presidente CONI Puglia), Grazia D’Alonzo e Antonio Devito (presidente e direttore di Puglia Sviluppo).

“Da diversi anni la Regione Puglia è impegnata nella valorizzazione dell’attività sportiva, sia come strumento di socializzazione, integrazione e aggregazione, sia come fattore di promozione della tutela della salute e del benessere psicofisico dei suoi cittadini - ha sottolineato Sannicandro -. "Partendo da queste premesse, la Regione ha avviato un approfondito lavoro di analisi della domanda di sport esistente e dell'offerta di impianti sportivi sviluppando riflessioni e studi scientifici che consentano di pianificare e programmare lo sviluppo dell'impiantistica sportiva razionalizzando le risorse economiche, umane e ambientali. L'approfondita analisi costituisce una base fondamentale per programmare azioni ed interventi. Il tutto è pubblicato sul sito asset.regione.puglia.it.

Analizzate le cause principali di disuso degli impianti sportivi: stato di conservazione insufficiente, mancanza di agibilità, esigenze di manutenzione, difficoltà gestionali e mancato adeguamento delle norme di sicurezza/igiene."

“Confermiamo l’impegno della Regione Puglia per le politiche sportive incrementando ulteriormente gli investimenti. Quest'anno abbiamo investito 17 milioni di euro per l'impiantistica ed ulteriori 5milioni per la promozione di azioni che favoriscono e promuovono la pratica motoria e sportiva ad ogni livello" - ha detto l'Assessore Piemontese -. "Abbiamo approvato la programmazione triennale 2019-2021 per le attività sportive. Ci siamo attivati per definire nuove strategie per ottimizzare gli interventi e definire nuove opportunità di finanziamento dell'impiantistica mediante nuovi accordi con l'ICS e con PugliaSviluppo (agenzia regionale per finanziare l'imprenditorialità e lo sviluppo di imprese). L'ICS ed il CONI hanno in Puglia una regione all'avanguardia nell'utilizzo delle risorse disponibili ed estremamente ricettiva per sperimentare nuovi modelli di sviluppo dello sport”.

L’Istituto del Credito sportivo offre nuove possibilità di interventi e di finanziamenti per migliorare il patrimonio sportivo. “Abbiamo previsto 50 milioni di euro per i prossimi 3 anni a sostegno dello sport pugliese – ha affermato Andrea Abodi -. "L’accordo sottoscritto è finalizzato ad ottimizzare gli interventi finanziari utilizzando il Fondo regionale per l’impiantistica, compresa anche la realizzazione di spazi sportivi all'aperto e playground, e per concedere contributi in conto interessi, in una logica integrata e complementare con altre misure finanziarie in conto capitale messe in campo dalla Regione Puglia e da Pugliasviluppo. Un passaggio importante per incentivare la pratica sportiva, rendere gli impianti più moderni e accessibili, più efficienti energeticamente, migliorando anche l’impatto ambientale per uno sviluppo ecosostenibile”.

Lascia il tuo commento
commenti