Mercoledì 29 Gennaio, ore 12 – Centro Tecnologico FabLab POLIBA

Emiliano a Bitonto per l'inaugurazione del progetto Polibris

Sei nuove biblioteche digitali in rete per promuovere la cultura in modo innovativo

Attualità
Bitonto domenica 26 gennaio 2020
di La Redazione
Michele Emiliano
Michele Emiliano © n. c.

Mercoledì 29 gennaio alle 12 nella sede del Centro tecnologico FabLab Poliba (viale delle Nazioni - zona artigianale) sarà ufficialmente presentato e inaugurato il progetto POLIBRIS, con il quale il Comune di Bitonto grazie ad uno specifico finanziamento regionale attiva una Digital Library per incrementare i servizi culturali sull’intero territorio comunale.

Al momento inaugurale saranno presenti il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone.Con loro il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, l’assessore comunale al Marketing territoriale, Rino Mangini, la dirigente del Circolo didattico "Nicola Fornelli", Teresa Mondelli, la dirigente dell’Istituto comprensivo “don Tonino Bello”, Mariapia Matilde Giannoccari, il direttore del FabLab Poliba, Nicola Parisi, il direttore del Laboratorio Urbano "Officine Culturali", Nicola Mercurii, e la responsabile del Servizio per le Politiche della cultura e del turismo del Comune di Bitonto, Mariella Caponio.

Con la strategia regionale Smart-In, la Regione Puglia ha promosso nel 2018 il rilancio del patrimonio culturale pugliese, in termini di valorizzazione e migliore fruizione, lanciando l'Avviso Pubblico Community Library, finalizzato a sostenere le biblioteche di enti locali, scuole e università.

Il Comune di Bitonto è riuscito ad aggiudicarsi il finanziamento regionale con il progetto POLIBRIS, che sarà quindi presentato ufficialmente alla stampa, agli operatori del settore culturale e alla cittadinanza durante la manifestazione del 29 gennaio.

La Digital Library del Comune di Bitonto rappresenta un progetto innovativo, che consentirà alla città di avere più sedi interconnesse per usufruire di tutti i servizi di una biblioteca aggiornata ai tempi del digitale; i poli di questa rete sono il Centro Tecnologico FabLab POLIBA, la Biblioteca comunale "Eustachio Rogadeo", il Circolo didattico "Nicola Fornelli", il Laboratorio Urbano "Officine Culturali" e due aule scolastiche dell’Istituto comprensivo “don Tonino Bello” per le frazioni di Mariotto e Palombaio. In questi nuovi spazi, in base a quanto previsto dal progetto, sarà offerta la possibilità di formarsi attraverso la realtà virtuale, la manifattura ed il disegno digitale, l'interattività dei contenuti applicata a molti campi della conoscenza, con l'obiettivo di promuovere una nuova cittadinanza digitale alla portata di piccoli e grandi e di ampliare l'accesso alle risorse culturali, proiettando un impatto positivo sulla comunità.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 27 gennaio 2020 alle 00:26 :

    Non si può fare a meno di notare che i dirigenti scolastici si prestano a favorire la campagna elettorale del presidente Emiliano Rispondi a Maria P.