Opera finanziata con i fondi del progetto “Periferie Aperte”

Bando Periferie, Decaro e Abbaticchio inaugurano a Bitonto la Cittadella del Bambino

Lunedi 17 febbraio alle 9.30 in via Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Attualità
Bitonto sabato 15 febbraio 2020
di La Redazione
Villa Sylos
Villa Sylos © BitontoLive.it

Lunedi 17 febbraio, alle 9.30, in via Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (c/o Villa Sylos – ex Contessa), a Bitonto il sindaco metropolitano, Antonio Decaro, e il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, inaugurano la Cittadella del Bambino, un’importante opera pubblica realizzata nella zona 167 del Comune barese grazie ai fondi del progetto “Periferie aperte”, presentato dalla Città metropolitana e finanziato nell’ambito del Bando Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La Cittadella del Bambino è nata dalla riqualificazione di un edificio storico del 1800, Villa Sylos, abbandonato al degrado ed atti vandalici, circondato da un parco secolare, dove sono state anche posizionate alcune sculture dell’artista bitontino, Franco Sannicandro.

All’inaugurazione interverrà il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

L’intervento, dell’importo complessivo di 1 milione e 280 mila euro, ha interessato la zona 167 alla periferia di Bitonto, un tessuto urbano a rischio, dove sono state realizzate diverse nuove opere pubbliche: oltre alla Cittadella del Bambino, un grande spazio a misura dei più piccoli con il suo monumentale parco, anche uno skatepark ed un nuovo parco giochi in via Berlinguer.

Le opere si aggiungono agli interventi avviati già dal 2012 dall’Amministrazione comunale di Bitonto, sempre nella zona 167, dove, a seguito della riqualificazione di terreni abbandonati e aree degradate, sono stati creati parchi, punti sport, aree di sosta e aree gioco per bambini.

Lascia il tuo commento
commenti