Emanata ieri l'ordinanza del sindaco, valida fino al 3 dicembre

Escalation contagi in città, da lunedì negozi chiusi alle 19

Esclusi bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie e pasticcerie; negozi di generi alimentari e prodotti surgelato; macellerie e pescherie; fruttivendoli; tabaccherie; farmacie, sanitarie, parafarmacie ed erboristerie

Attualità
Bitonto sabato 14 novembre 2020
di La Redazione
Negozio chiuso
Negozio chiuso © n.c.

Saracinesche abbassate alle 19, a Bitonto, per gran parte delle attività commerciali, da lunedì 16 novembre fino al 3 dicembre.

Sono esclusi bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie e pasticcerie; negozi di generi alimentari e prodotti surgelati; macellerie e pescherie; negozi di frutta e verdura; tabaccherie; farmacie, sanitarie, parafarmacie ed erboristerie.

La chiusura anticipata, disposta ieri dal sindaco con un'ordinanza, riguarda dunque le attività commerciali di vendita al dettaglio e i negozi di barbiere, parrucchiere ed estetista, che devono sospendere la vendita e le prestazioni in modo da chiudere l'esercizio entro le 19.

Resta in vigore l’ordinanza sindacale del 31 ottobre scorso, per quanto riguarda i distributori automatici h24: chiusura anticipata dalle 18 alle 5, fino al 24 novembre

Le restrizioni sono motivate in ragione della "elevata incidenza del numero di persone residenti nel territorio comunale positive al Covid-19, pari a 215, nonché alle persone in isolamento domiciliare".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 15 novembre 2020 alle 19:19 :

    I Sindaci stanno trasformando le loro città in lazzaretti senza ammalati, abusando della loro funzione. Rispondi a Maria P.

  • Luciano Toscano ha scritto il 15 novembre 2020 alle 08:54 :

    Sono esclusi dal provvedimento bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie e pasticcerie. Cioè in sostanza lascia aperto quello che interessa a noi ragazzi. GRAZIE SINDACO. GRAZIE. LUCIANO 23 anni Rispondi a Luciano Toscano

  • Marco ha scritto il 14 novembre 2020 alle 20:47 :

    I Sindaci si sono messi a fare pure i virologi e hanno stabilito che questi provvedimenti servono a qualcosa. Comunque un po' fumo negli occhi dei cittadini terrorizzati dai Bollettini fa sempre comodo Rispondi a Marco

  • matera francesco ha scritto il 14 novembre 2020 alle 13:32 :

    E' giusto che il sindaco comunichi alla citta' il numero esatto dei contagiati e che non parli di "elevata incidenza". Rispondi a matera francesco

  • Vincenzo Lisi ha scritto il 14 novembre 2020 alle 12:30 :

    Bah .....se chiusura dev'essere, lo sia x tutti i generi sino alle 19 .xché con le luci spente tutti devono stare a casa dalle 19 . Altrimenti non servirà a nulla , ma solo a fare figli e figliastri Rispondi a Vincenzo Lisi

    Giovanni Milella ha scritto il 15 novembre 2020 alle 08:29 :

    Sono d'accordo, non serve far chiudere alcune attività, ho turti ho niente, il virus non attacca alle attività che devono chiudere alle 19,00 Rispondi a Giovanni Milella

  • Enzo Elia ha scritto il 14 novembre 2020 alle 12:21 :

    Ora si le cose cambiano. Rispondi a Enzo Elia

  • Franco ha scritto il 14 novembre 2020 alle 11:29 :

    Non per niente si chiama Covid 19 perché comincia a colpire alle 19 in punto. Almeno secondo i Sindaci-virologi che fanno queste ordinanze senza.senso. Rispondi a Franco

  • Leo Nasca ha scritto il 14 novembre 2020 alle 09:23 :

    Fate paseggiare un pò I vigili... non con le macchine ma a piedi.. E gli assemblamenti vicino i bar... Rispondi a Leo Nasca