"I problemi tecnici sono all'ordine del giorno"

Ritardi e treni soppressi, ancora una protesta per i disservizi sulla linea Fnb

Una pendolare ha scritto alla redazione di BitontoLive per rendere pubblico il suo reclamo

Attualità
Bitonto venerdì 20 novembre 2020
di La Redazione
La stazione centrale di Bitonto
La stazione centrale di Bitonto © BitontoLive.it

Ancora proteste per ritardi e soppressioni delle corse ferroviarie gestite dalle Ferrovie del Nord Barese, ex Bari Nord.

L'ultima è di ieri. Una pendolare ha scritto alla redazione di BitontoLive per rendere pubblico il suo reclamo "per il grave disagio che mi avete arrecato sopprimendo sia il treno che avrei dovuto prendere da Bitonto per recarmi a Bari per lavoro (ore 8.58), sia quello che avrei dovuto prendere da Bari a Bitonto per tornare a casa (ore 18.34)".

"I treni utili successivi – aggiunge – hanno peraltro viaggiato con ritardo e ciò mi ha costretto a rimanere a bordo più del necessario, aumentando il rischio di contagio".

La pendolare bitontina contesta inoltre ad Fnb "l'incuria nel dare informazioni all'utenza pagante: non siamo mai ritenuti degni di conoscere i motivi di queste e di tutte le soppressioni che quasi quotidianamente ci affliggono. Inutile che vi giustifichiate parlando di «imprevisto tecnico». L''imprevisto è qualcosa che avviene inaspettatamente, ma sulla linea da voi mal gestita i problemi tecnici sono all'ordine del giorno e l'unica cosa che ormai non ci aspettiamo è partire e arrivare in orario".

La segnalazione si conclude con una richiesta di severi controlli sull'efficienza che i gestori del servizio di trasporto pubblico sono tenuti a garantire.

Lascia il tuo commento
commenti