La Manifestazione si terrà mercoledì prossimo al Teatro Traetta

DistRacket, musica e dibattiti contro i “cravattari”

Organizzata dall’Associazione Provinciale Antiracket, l’iniziativa coinvolge anche le scuole

Cronaca
Bitonto mercoledì 15 aprile 2009
di La Redazione
©
Si chiama DistRacket la manifestazione organizzata, a Bitonto, dall’Associazione Provinciale Antiracket con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di un rinnovato impegno per l’affermazione della legalità e la lotta al fenomeno del racket delle estorsioni.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dai vertici dell’associazione che hanno condiviso l’idea di Angela Castellano, bitontina, ex vittima dell’usura, che proprio nella sua città vuole lanciare un segnale a quanti sono ancora nella morsa dei cravattari e per paura non denunciano.

DistRacket coinvolge anche le scuole del territorio. Il programma prevede, alle 10, un incontro-dibattito con le testimonianze di alcune vittime di estorsione e di usura, interventi di rappresentanti istituzionali, militari e politici. Introduce l’avvocato Maurizio Altomare, dell’ufficio legale dell’associazione. All’iniziativa sarà presente anche il vice presidente nazionale della Federazione Antiracket, Renato De Scisciolo. E’ previsto l’intervento del Comando provinciale dei Carabinieri.
Nel corso della mattinata saranno anche proiettate alcune sequenze della fiction Clan. Ci sarà anche un momento musicale con Tony Di Modugno e Fabio Caporaletti.

Alle 21 si fa spettacolo, sempre al Traetta, con Tony Di Modugno, Fabio Caporaletti, Micky, Isabel e numerosi altri artisti.
Il ricavato della serata, non previsto alcun biglietto di ingresso, si tratterà di oblazioni volontarie, sarà devoluto alle popolazioni dell’Abruzzo.
Lascia il tuo commento
commenti