Ieri mattina sono partite sei auto, una per ogni provincia pugliese, per la consegna delle dosi

Coronavirus, prima vaccinata una dottoressa del Policlinico

È Lidia Dalfino, dirigente medico della rianimazione Covid. Dopo di lei è toccato ad una specializzanda e ad un'infermiera

Cronaca
Bitonto lunedì 28 dicembre 2020
di La Redazione
La prima vaccinata del Policlinico
La prima vaccinata del Policlinico © n.c.
«Evviva!». Con questa esclamazione spontanea della dottoressa Lidia Dalfino è iniziato ieri, alle 9.27, il V-day in Puglia. Nel Policlinico di Bari, la dirigente medico della rianimazione Covid è stata la prima a ricevere il vaccino prodotto dalla Pfizer. Dopo di lei è toccato ad altre due donne: una specializzanda ed una infermiera.
 
«Finalmente è arrivato questo momento, è davvero un grandissimo sollievo”, ha detto la dottoressa Dalfino. «Io, come tutti coloro che lavorano in area Covid - ha aggiunto - sono straconvinta che questo sia un giorno di svolta. La speranza è che lo comprendano tutti e che si aderisca in massa a questa campagna vaccinale».
 
«È solo l’inizio, però è un inizio importante. È una giornata simbolica – ha commentato l’assessore regionale alla Salute, Pier Luigi Lopalco – perché la lotta a questo virus è partita contemporaneamente in tutta Europa, in tutta Italia e in tutte le province pugliesi. Oggi è anche per noi una giornata di test per verificare il funzionamento della macchina organizzativa della campagna vaccinale. La prima fase vera e propria inizierà nei prossimi giorni, man mano che arriveranno i quantitativi di vaccino necessari per vaccinare le prime 95mila persone in Puglia, operatori sanitari ed ospiti delle Rsa. Fino ad ora abbiamo una adesione molto buona, con 50mila persone già registrate sul nostro sito ma ricordiamo agli aventi diritto che fino alla fine dell’anno continueremo a prendere adesioni»..
 
«Oggi ha dichiarato il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro è il primo giorno, è solo dimostrativo, perché somministriamo 505 dosi, ma a partire dai primi giorni di gennaio saranno somministrate in Puglia 95mila dosi».
 
Dal Policlinico di Bari ieri mattina sono partite sei auto, una per ogni provincia pugliese, per la consegna delle dosi.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 28 dicembre 2020 alle 09:24 :

    A sentire Lopalco sembra che questi fortunati pugliesi abbiano vinto la lotteria di Capodanno. In realtà faranno da cavie gratis a un vaccino sperimentale benché autorizzato. Qualunque cosa voglia dire questa parola. Rispondi a Franco

  • Maria P. ha scritto il 28 dicembre 2020 alle 08:56 :

    Credo che la dottoressa farà certamente carriera per essersi prestata a questa operazione. Rispondi a Maria P.