Lo smartphone è stato restituito al proprietario

Ruba cellulare e tenta cavallo di ritorno, 20enne arrestato dai Carabinieri

Fallito il tentativo di estorsione del giovane ladro, che ha chiesto in prestito il telefono per effettuare una chiamata urgente e si è dileguato

Cronaca
Bitonto martedì 12 gennaio 2021
di La Redazione
Cellulare
Cellulare © n.c.

I Carabinieri della stazione di Bitonto hanno arrestato un 20enne bitontino, che ha tentato di estorcere denaro ad una coppia. 

La pattuglia è intervenuta nei pressi di piazza Cattedrale su richiesta di un giovane, appena derubato del suo telefono cellulare. Il malcapitato, mentre si trovava con la ragazza sotto casa, è stato avvicinato da un ragazzo che gli ha chiesto in prestito il cellulare per poter effettuare una telefonata. Ma lo sconosciuto si è improvvisamente dileguato, facendo perdere le proprie tracce.

Ricontattato sul telefono appena rubato, il 20enne ha chiesto la somma di 100 euro per restituirlo. Ma il suo piano non è andato a buon fine: i militari l’hanno identificato e sono andati nella sua abitazione, dove hanno rinvenuto lo smartphone rubato, restituito al proprietario.

Per il 20enne si sono aperte le porte del carcere di Bari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti