Il bollettino della Regione

Coronavirus: in Puglia 200 nuovi casi. Scendono i ricoveri ma picco di decessi: 11

I casi attualmente positivi sono 3.753; 186 le persone ricoverate in area non critica, 23 quelle in terapia intensiva

Cronaca
Bitonto venerdì 10 settembre 2021
di La Redazione
Tamponi in auto
Tamponi in auto © n.c.

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati ​11.376 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 200 casi positivi: 40 in provincia di Bari, 37 nella provincia BAT, 24 in provincia di Brindisi, 27 in provincia di Foggia, 49 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia in definizione. Sono stati registrati 11 decessi.

I casi attualmente positivi sono 3.753; 186 sono le persone ricoverate in area non critica, 23 sono in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 3.418.754 test; 265.645 sono i casi positivi; 255.147 sono i pazienti guariti; 6.745 sono le persone decedute. I 265.645 casi positivi sono così suddivisi: 97.801 nella provincia di Bari; 27.817 nella provincia BAT; 21.030 nella provincia di Brindisi; 46.759 nella Provincia di Foggia; 30.305 nella provincia di Lecce; 40.508 nella provincia di Taranto; 973 attribuiti a residenti fuori regione; 452 di provincia in definizione.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Cittadino serio ha scritto il 10 settembre 2021 alle 19:23 :

    Stamane sono stato in una pescheria nel nostro paese,la Pescivendola senza Mascherina,quasi a sbeffeggiare il virus,tolgo il quasi.E c’era una signora con la mascherina abbassata.Adesso ditemi voi,volevo intervenire e chiedere gentilmente di indossarla.Ma Bisogna litigare con le persone?Ovvio che in questa pescheria non ci entrerò’ mai più.La cosa più schifosa è Il menefreghismo e Presunzione di questa gente che non ha compreso che anche se siamo vaccinati Si corre un gran rischio.Facvio appello ai vigili.Invece di consumare benzina e fare multa dall’auto,entrassero nei negozi per i controlli. Rispondi a Cittadino serio