Aggiornamenti sulla triste vicenda del cagnolino

Le ricerche del volpino Chicco continuano con il cane molecolare

Nella giornata di ieri il padrone, Felice, ha voluto recarsi personalmente nelle campagne per presiedere alle ricerche, condotte con l'ausilio delle guardie zoofile provinciali del nucleo di Bitonto

Cronaca
Bitonto martedì 12 marzo 2019
di La Redazione
Gli rubano l'auto con il volpino a bordo: la ritrova grazie ai social ma il cane non c'è più
Gli rubano l'auto con il volpino a bordo: la ritrova grazie ai social ma il cane non c'è più © n. c.

Continuano senza sosta le ricerche di Chicco, il volpino che si trovava nell'auto rubata alcuni giorni fa a un agricoltore terlizzese, mentre era al lavoro nel suo uliveto nelle campagne tra Terlizzi e Mariotto.

Nella serata di domenica il ladro, impietosito, ha fatto ritrovare la vecchia Fiat Panda in un terreno fuori città, rivolgendo a Felice - questo il nome dell'agricoltore derubato - un accorato messaggio di scuse, vergato a pennarello direttamente sul cofano del veicolo, per non essersi reso conto della presenza a bordo del cagnolino.

Quando l'uomo si è recato nel luogo comunicatogli, però, non ha trovato il suo amato volpino, malgrado il "graffito" sulla Panda indicasse che era stato lasciato per sicurezza nell'abitacolo perché non voleva farsi mettere il guinzaglio. Se le parole del ladro sono vere, Chicco dev'essere fuggito non appena è rimasto solo, forse attraverso il finestrino lasciato aperto per permettergli di respirare.

Il settantaquattrenne agricoltore adesso non si dà pace: il cagnetto era da undici anni al suo fianco in ogni momento della giornata e Felice ne sente tremendamente la mancanza: teme che gli sia successo qualcosa di brutto. Nella giornata di ieri ha voluto recarsi personalmente nelle campagne per presiedere alle ricerche, condotte con l'ausilio delle guardie zoofile provinciali del nucleo di Bitonto e di un cane molecolare. Senza esito, fino ad ora, come conferma il figlio Antonello a TerlizziLive: "Stiamo continuando a cercare sia sul luogo del furto che sul luogo del ritrovamento dell'auto. Stiamo cercando continuamente, papà nonostante stia male ci segue ovunque".

"Non riesco a smettere di pensare a lui - ha dichiarato Felice ieri -, non so se riuscirò mai a riprendermi. Non c’era posto in cui non lo portassi con me, eravamo inseparabili. Chicco mi aspettava e, nel caso in cui tardassi, mi veniva incontro per vedere se avessi bisogno di aiuto. Molte volte era i miei occhi, ci completavamo. Non era solo il mio animale domestico, ma un vero amico, mi faceva tanta compagnia”.

Privato del suo fedele compagno, Felice rivolge da ultimo un appello disperato al ladro, che pure aveva mostrato segni di pentimento restituendogli l'auto: "Perché non lo ha legato o messo in macchina col finestrino aperto? Mi dica se è ancora vivo o se devo smettere di sperare. Chicco è davvero una parte importante della mia vita”.

Chiunque riconoscesse il piccolo volpino o avesse informazioni in merito può chiamare il numero 3274650709 oppure contattare TerlizziLive sulla posta privata della pagina Facebook o attraverso la mail redazione@terlizzilive.it.

Lascia il tuo commento
commenti