Iniziativa di Assessorato alle Politiche culturali e del turismo, ProLoco Bitonto e Cenacolo dei Poeti

"Tutta mia la città”, visite guidate gratuite nel centro antico

In programma domenica 28. Le modalità per prenotarsi

Cultura
Bitonto venerdì 26 febbraio 2021
di La Redazione
"Tutta mia la città" © Comune di Bitonto

Si chiama “Tutta mia la città” l'iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche culturali e del turismo, dalla ProLoco di Bitonto e dall'associazione Cenacolo dei Poeti: un programma di visite guidate nel centro antico della città che si svolgeranno domenica 28 febbraio.

Guide esperte, con partenza da piazza Cavour, accompagneranno i visitatori – in gruppi contingentati da dieci per rispettare la normativa anti contagio – tra i vicoli del borgo antico. Le  visite cominceranno alle 10.30 e termineranno alle 12.30, per poi riprendere dalle 16.30 alle 18.30. 
“Abbiamo deciso – dichiara l’assessore alle Politiche culturali Rino Mangini di puntare sulla nostra storia, sulle nostre forze culturali, per rimettere in moto l’amore e la tutela della città. L’iniziativa nasce all’indomani di un brutto  incendio che ha danneggiato la copertura di una edicola votiva in vico San Silvestro. Così abbiamo pensato che il miglior modo per tutelare il nostro centro storico è tutelarlo. Un modo, inoltre, per far ripartire il settore culturale, mantenendo e rispettando tutte le normative che il momento pandemico comporta”.
“Siamo stati entusiasti – commenta la presidente della Pro Loco Fiorella Carbonequando ci è stata proposta l’iniziativa. Le edicole votive fanno parte del nostro patrimonio culturale, specie la nostra tradizione mariana.  Abbiamo condiviso l’iniziativa con il Cenacolo dei Poeti che, da tempo, è stato promotore di iniziative simili, dando l'opportunità di  riscoprire tra vicoli e abitazioni private, il nostro meraviglioso centro antico”.
Per partecipare alla visita, totalmente gratuita, è necessario prenotare al numero 338 807 1993 (whatsapp) specificando nome, cognome, e-mail, numero di cellulare e numero dei partecipanti.

Lascia il tuo commento
commenti