Premiato per il racconto "Il primo eroe" un bitontino d'adozione: Vito Tricarico

Premio Seneca a due bitontini: Antonio Moschetta e Nicola Dell'Acqua

Al professore, ricercatore e divulgatore scientifico è stato conferito il Premio Auriga. Riconoscimento al poeta per la silloge "Un anno difficile"

Cultura
Bitonto domenica 03 ottobre 2021
di La Redazione
Nicola Dell'Acqua
Nicola Dell'Acqua © n.c.

Si è tenuta ieri sera, nel castello normanno-svevo di Sannicandro di Bari, la cerimonia di consegna del Premio accademico internazionale di Letteratura contemporanea “Lucius Annaeus Seneca”, giunto alla quinta edizione e presieduto da Massimo Massa.  

La Commissione esaminatrice con a capo Pasquale Panella, preside rettore dei Collegi di Stato, ha assegnato il prestigioso riconoscimento, fra gli altri, a due bitontini: Antonio Moschetta e Nicola Dell’Acqua. Premiato anche un bitontino “d’adozione”, il palese Vito Tricarico.

Al professor Moschetta, docente ordinario di Medicina generale all’Università degli studi di Bari, ricercatore Airc e divulgatore scientifico, è stato conferito il Premio Auriga 2021, “per l'impegno e la dedizione profusi nel campo medico e della ricerca scientifica”.

Per la sezione Premio Città di Bari sono stati premiati Nicola Dell'Acqua nella categoria poesia per la silloge "Un anno difficile", e Vito Tricarico nella categoria narrativa per il racconto "Il primo eroe".

Il Premio Seneca – a cura dell’Accademia delle Arti e delle Scienze Filosofiche in collaborazione con l’associazione culturale “L’Oceano nell’Anima” – ha come fine la raccolta e premiazione dei componimenti letterari più meritevoli, per stimolare una riflessione sulla straordinaria capacità del pensiero filosofico di guardare al futuro.

Lascia il tuo commento
commenti