Edito nel 2019

Il cimitero di Bitonto presente nell’ultimo libro di Maria Stamegna

L’autrice ha citato il camposanto nostrano nel capitolo 4, dedicato alle presenze nei vari cimiteri, del volume "Silenziosi, ma sempre presenti. Spiriti e fantasmi nel territorio di Gaeta"

Cultura
Bitonto sabato 16 marzo 2019
di La Redazione
La copertina del libro di Maria Stamegna
La copertina del libro di Maria Stamegna © n.c.

Bitonto, ed in particolare il proprio cimitero, è stato citato recentemente nell’ultimo libro dell’autrice 44enne Maria Stamegna, originaria di Gaeta.

La scrittrice, già nota per il volume “Miti, leggende e folklore di Gaeta”, ha pubblicato con Ali Ribelli Edizioni nel 2019 il testo “Silenziosi, ma sempre presenti. Spiriti e fantasmi nel territorio di Gaeta”. Un libro che raccoglie numerose testimonianze e leggende legate al mondo degli spiriti a Gaeta e nel suo territorio, raccontate attraverso un linguaggio scorrevole e carico di suggestione.

Nel capitolo 4, “Presenze al cimitero”, l’autrice cita il cimitero di Bitonto quale luogo in cui – secondo le leggende locali – nel cuore della notte si potrebbero scorgere particolari presenze che girovagano tra le lapidi e sarebbero addirittura visibili attraverso le sbarre del grande cancello d’accesso al camposanto. Non solo: nel cimitero nostrano si avvertirebbe anche la presenza di un bambino, il cui pianto disperato minerebbe l’intimità delle coppiette che, di notte, si appartano nei pressi del luogo santo per trovare quella pace necessaria alle faccende sentimentali.

Lascia il tuo commento
commenti