Organizzato dall'associazione culturale Cenacolo dei Poeti

Si conclude oggi al Torrione la settima edizione del Festival "Le corti dei miracoli"

Questo pomeriggio, a partire dalle 18, avrà luogo l'ultimo reading di poesie della settima edizione della rassegna poetica

Cultura
Bitonto sabato 14 settembre 2019
di La Redazione
Le Corti dei Miracoli al Torrione
Le Corti dei Miracoli al Torrione © n. c.

Questo pomeriggio, a partire dalle 18, avrà luogo l'ultimo reading di poesie della settima edizione del Festival della Poesia "Le Corti dei Miracoli", organizzato dall'associazione culturale Cenacolo dei Poeti.

L'iniziativa si svolgerà dalle 18 alle 20 all'interno del Torrione Angioino e vi potranno partecipare tutti coloro che si sono iscritti all'iniziativa. In base al numero degli iscritti sarà determinato il tempo per ciascun partecipante. In particolare sarà dato spazio alle poesie inedite.

«Attraverso il linguaggio poetico si impara a poco a poco a conoscersi, a scoprire come si è fatti dentro e questo serve per acquisire sicurezza, fiducia in se stessi e per costruire la propria identità», spiega Pasquale Rienzo, presidente del Cenacolo dei Poeti.

«Provare a scrivere una poesia - continua - non è altro che provare a leggere la nostra anima, la nostra mente, saper ascoltare la voce del nostro io interiore, saper percepire le nostre emozioni e sensazioni, saper sognare, riuscire ad essere "grandi" pur amando le piccole cose. "Fare poesia" è guardare la realtà con occhio diverso, con sensibilità e profondità di sentimenti, è esprimere ciò che si prova con un linguaggio mediato dall'arte della scrittura in versi».

«Con il linguaggio poetico - aggiunge Rienzo - si impara ad usare la fantasia con la quale possiamo modificare la realtà a nostro piacere.Con la poesia si impara a creare qualcosa di bello e si impara ad apprezzare quello che di bello ci propongono gli altri. Si scrive di getto quando si vivono emozioni forti in positivo o in negativo, quando invece la vita scorre tranquilla la vena poetica sembra in letargo. La poesia - conclude - è un atto creativo con il quale si vuole manifestare in versi una determinata visione del mondo».

L'evento, ad ingresso libero, è patrocinato dal Comune di Bitonto ed è inserito nella programmazione di "Bitonto Estate 2019".

Il Festival

"Le Corti dei Miracoli", organizzato dall'associazione culturale Cenacolo dei Poeti di Bitonto, ha come scopo quello di divulgare l'arte della poesia con un senso non strettamente legato ai canoni classici ma portando una frizzante esposizione di "pop": le corti che ospitano i versificatori hanno una vocazione spontanea non dettata da nessuna indicazione formale dell'organizzazione, ma di un esercizio di auto-organizzazione curata dai partecipanti.

Questo fa sì che ogni corte esprima la sua bellezza dalle persone che vi abitano e dagli "architetti" che la interpretano. La riqualificazione urbana parte dal basso, dai piccoli eventi, dai sorrisi della gente e dalla riscoperta del territorio. L'obiettivo del Festival è di contribuire con la Poesia a favorire processi di conoscenza, valorizzazione e di tutela del Centro Antico.

Per info

Tel: 393/5389310 (Nicola Abbondanza)

E-mail: cenacolo.dei.poeti@gmail.com

Lascia il tuo commento
commenti