L'assessore conserva le deleghe a bilancio, gestione economica e finanziaria, economato, tributi e sport

Nacci lascia la delega agli impianti sportivi. Ma "fa pace" con sindaco e maggioranza

Restano insanabili le fratture con il dirigente dell'Ufficio Lavori pubblici. Abbaticchio: «Proverò a ricomporle»

Politica
Bitonto venerdì 26 novembre 2021
di Mariella Vitucci
Domenico Nacci
Domenico Nacci © BitontoLive.it

Molla la patata bollente: l'assessore Domenico Nacci rinuncia alla delega alla gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale, ma conserva quelle a bilancio, gestione economica e finanziaria, economato, tributi e sport.

Dopo lo scossone causato dalle dichiarazioni rilasciate da Nacci a BitontoLive, che avevano fatto presagire addirittura le dimissioni, lo strappo con sindaco e maggioranza è stato ricucito. Restano però le divergenze con il dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici, Paolo Dellorusso, accusato di procrastinare all’infinito gli interventi sugli impianti sportivi. Dirigente e sindaco, in conferenza stampa, hanno spiegato che «è stata data priorità agli interventi previsti nel programma approvato dall'intero consiglio comunale e dalla città».

Da qui, la decisione di rimettere la delega agli impianti sportivi. «Il mio sfogo – spiega Nacci in un post facebook – non è stato spinto da frustrazione per  strumentali “attacchi politici”, si è trattato di rammaricata esternazione, dettata dall’impossibilità di dare risposte alla comunità cittadina, alle associazioni, agli utenti piccoli e grandi, agli amanti dello sport in generale, così come avrei voluto e, soprattutto, così come avremmo potuto». Ma – precisa – il rapporto politico con sindaco e maggioranza resta saldo: «Pur confermando la totale fiducia, che mai è venuta a mancare, nel sindaco e in tutta l’amministrazione, di cui mi onoro di far parte sin dal 2012, non ritengo sussistano più le condizioni per continuare a detenere la delega agli impianti sportivi. Con preghiera (che sono certo condividerà tutta la maggioranza) di portare lui a compimento alcuni importanti interventi».

«Mi rendo conto che non c’è più un rapporto sereno a livello lavorativo, mi prendo qualche giorno e vedrò di ricomporre le parti», dichiarato a BitontoLive il sindaco Michele Abbaticchio. «Una volta chiarita la questione politica dovuta alle esternazioni di Nacci, restano rapporti incrinati con il dirigente che proverò a risolvere. Al momento sarò io a tenere la delega, e ci tengo a precisare che in questi anni abbiamo fatto interventi per gli impianti sportivi che non erano previsti e neppure immaginabili. Abbiamo realizzato il rifacimento del manto erboso del polisportivo Rossiello, dove i ragazzi erano costretti a giocare su un campo di patate, ma non abbiamo previsto la ristrutturazione intera della struttura. Così come non era prevista quella dello stadio comunale. La promozione delle squadre sportive cittadine, di cui siamo felici e fieri naturalmente, ha posto dei problemi di adeguamento degli impianti che non si possono fare dalla sera alla mattina. Serve tempo. E come si fa altrove, nel frattempo le squadre andranno a giocare fuori. Ma non posso accettare che si dica che lo sport è la cenerentola di questa amministrazione».

E conclude:  «Capisco i fraintendimenti, capisco le tensioni fra uno oberato dai cantieri (Dellorusso) e l’altro pressato dai tifosi (Nacci), ma diciamo le cose come stanno».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele pugliese ha scritto ieri alle 14:46 :

    Abbaticchio tu e tutta l'amministrazione siete alla frutta, anticipate i tempi che cosi farete bene solo all'intera cittadinanza! Rispondi a Michele pugliese