Da oggi annunciata l'astensione dalle lezioni per mancanza di riscaldamento nelle aule

Studenti al gelo, Damascelli e Rossiello: “Sparita caldaia da un’ala del liceo Sylos”

Tirata d’orecchi alla Città Metropolitana e al Comune

Politica
Bitonto martedì 11 gennaio 2022
di La Redazione
Un'aula della nuova ala del liceo Carmine Sylos
Un'aula della nuova ala del liceo Carmine Sylos © n.c.

Dopo la Lega Bitonto, anche Forza Italia interviene sul mancato funzionamento dell’impianto di riscaldamento al liceo Carmine Sylos. Riportiamo la nota a firma dell’ex consigliere regionale Domenico Damascelli e della consigliera comunale Carmela Rossiello.  

 

“Il ritorno a scuola per gli studenti del liceo Sylos di Bitonto è stato freddissimo. Nonostante le nostre denunce fatte prima dell'avvio delle vacanze di Natale, in ben 17 giorni nulla è stato fatto. Ma il vicesindaco metropolitano è per caso la stessa persona che svolge anche il ruolo di sindaco di Bitonto? Perché le scuole superiori dipendono proprio dall'ex Provincia e finora, del suo ruolo nevralgico, non se n'è accorto nessuno. Anzi, la situazione è persino peggiorata perché adesso il sistema di riscaldamento non funziona in tutta la struttura e gli studenti manifestano il loro giusto disappunto.

Il problema, in realtà, getta le sue radici ben tre anni fa, quando nel 2019 il liceo è entrato in possesso di un'altra ala (lato via Abbaticchio) dove un tempo erano ubicate altre scuole. Negli ulteriori ambienti a disposizione l'impianto di riscaldamento non ha mai funzionato e, l'anno scorso, furono addirittura utilizzate per accogliere alunni con disabilità. Perché? Beh, la caldaia si è volatilizzata: parrebbe che sia stata rubata ben cinque anni fa e nessuno si è preoccupato di fare denuncia alle forze dell'ordine e di installarne una nuova. Dov’è finita questa caldaia? Non comprendiamo com'è possibile che tutte le persone che parlano tanto di legalità, non solo non si siano preoccupate di denunciare, ma nemmeno di ripristinare la caldaia per il benessere degli studenti e del personale scolastico.

Siamo stati sollecitati da docenti e studenti, ma il sindaco che fa? Viste le sue cariche di vertice in Città Metropolitana, si adoperi subito affinché sia ripristinato immediatamente il riscaldamento, altrimenti gli studenti rischieranno di restare a casa perché ammalati a causa del gelo in aula. E se gli alunni vanno in dad per colpa di un centrosinistra incapace di amministrare sia la Città Metropolitana sia il Comune di Bitonto, proprietario degli ambienti privi di riscaldamento, per qualcuno ci sarà solo un’ADB: Amministrazione Da Bocciare”.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giuseppi ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 07:00 :

    Di tutto! Su tutto! Purché si possa criticare! Il bene comune si raggiunge contribuendo positivamente. I guai diventano l'ottimo humus per denigrare. Come sarebbe bello ogni tanto riposare Rispondi a giuseppi