Si tratta dell’insegnante Franco Laera

A Putignano un candidato sindaco di Itc, la soddisfazione di Abbaticchio

« È la prima volta che anche il partito democratico supporta il referente di Itc e non viceversa. Che dire? È l’ennesima dimostrazione di come il partito stia crescendo velocemente», ha affermato il sindaco di Bitonto

Politica
Bitonto lunedì 25 marzo 2019
di La Redazione
Michele Abbaticchio nominato vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune
Michele Abbaticchio nominato vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune © n. c.

Italia in Comune Puglia sarà presente, anche stavolta, al confronto con le urne che interesserà diversi comuni pugliesi.

Il partito, già allo scorso ‘giro’ di amministrative, pur neo-costituito, ebbe modo di sostenere diversi sindaci, eleggendo alcuni di coloro che poi sono divenuti referenti di punta del partito (Carlucci di Acquaviva e Nitti di Casamassima sono, ad esempio, entrambi nel Direttivo regionale).

Caso simbolo di questa tornata, Putignano dove uno dei candidati è espressione diretta del partito.

Franco Laera, insegnante e già presidente del Carnevale di Putignano, sarà, infatti, il candidato sindaco di Italia in Comune Puglia, partito al quale è aderente, e sarà sostenuto, oltre che dal PD, da una serie di liste civiche.

«Com’è normale che sia per un partito nuovo sulla scena, finora era capitato che, laddove abbiamo partecipato al voto, lo abbiamo fatto sostenendo il candidato della coalizione, espressione di progetti civici del territorio o di partiti con i quali abbiamo punti programmatici in comune. Nel giro di meno di un anno, abbiamo però già invertito la tendenza e un nostro iscritto si presenta a sindaco come diretta espressione del partito, raccogliendo poi il consenso di altri partiti e liste del territorio. È la prima volta, ad esempio, che il partito democratico supporta il referente di Itc e non viceversa. Che dire? È l’ennesima dimostrazione di come il partito stia crescendo velocemente, del fatto che le nostre idee siano ampiamente condivise e, soprattutto, del fatto che i nostri iscritti siano persone in gamba e di valori che, anche laddove non hanno esperienze politiche pregresse, sono stimate sul territorio. L’esempio del candidato sindaco Laera ne è la prova evidente visto che il suo nome ha messo d’accordo altre movimenti e forze politiche e rappresenta, oggi, il candidato di una coalizione ampia e di un progetto coerente su Putignano», ha detto Michele Abbaticchio, coordinatore regionale ITC Puglia.

Anche Federico Pizzarotti, presidente nazionale, ha espresso entusiasmo per la candidatura di Laera: «Il nostro è ‘il partito dei sindaci', sebbene questa denominazione non provenga da noi ma dalla stampa. Certamente ci lusinga essere accomunati alla categoria degli ‘amministratori di prossimità’, quelli al quale i cittadini si rivolgono più spesso. Sapere di avere, in Puglia, il primo candidato sindaco di una coalizione che proviene dalle nostre fila ci rende orgogliosi del percorso fatto sin qui. D’altronde, non sarebbe la prima volta che la Puglia si dimostra essere innovatrice per quel che riguarda la storia di Italia in Comune».

In ultimo, anche Laera si è detto positivo e soddisfatto del cammino intrapreso: «Per me, si tratta della prima esperienza in politica, una nuova sfida sulla quale mi sento rassicurato dalla presenza dei tanti amministratori, a cominciare dai sindaci del partito, che mi hanno manifestato il proprio supporto. Sapere di non essere solo, di poter contare su energie e idee di chi ha percorso questo cammino nei propri comuni prima di me, è confortante. Per il resto, a Putignano abbiamo costruito progetto politico forte e unitario, che si compone coerentemente delle sue diverse anime. Ora, abbiamo bisogno di loro: dei putignanesi. Questo impegno personale, le tante idee che già abbiamo, la volontà di avviare un confronto partecipato e democratico sui maggiori temi che interessano la crescita della città, non avrebbero ragion d’essere senza il supporto dei miei concittadini. Io sono positivo. Possiamo farcela».
Lascia il tuo commento
commenti