Entro giugno

Smaltimento carcasse, Damascelli: «Impegno degli uffici a stipulare convenzione con Ara Puglia»

Il consigliere regionale formulò a luglio scorso una proposta di legge che fu approvata all’unanimità dal Consiglio, ma che è rimasta sulla carta

Politica
Bitonto mercoledì 15 maggio 2019
di La Redazione
Domenico Damascelli
Domenico Damascelli © Facebook

«A luglio scorso il Consiglio regionale approvò all’unanimità la mia proposta di legge per lo smaltimento delle carcasse di animali morti nelle aziende zootecniche pugliesi. Un provvedimento utile per ridurre i rischi per la salute pubblica, salvaguardare l’ambiente e preservare il bestiame degli stessi allevamenti, oltre che per sostenere il comparto zootecnico attraverso lo stanziamento di 200mila euro per le operazioni di smaltimento. Ma quella legge, dopo nove mesi, è ancora sulla carta. Per questo ho chiesto un’audizione in IV Commissione Agricoltura, per sollecitarne l’attuazione e non rischiare di perdere i fondi destinati». Così Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia e vicepresidente della Commissione Agricoltura.

«Considerato che i costi di smaltimento, che variano da 60 a 250 euro per carcassa a seconda delle specie e dell’età dei capi, sono aumentati del 30/40% nell'ultimo anno, l’onere a carico degli allevatori è divenuto molto gravoso. La legge che abbiamo approvato – ricorda Damascelli – attribuisce alla Regione Puglia funzioni amministrative di vigilanza e controllo. L’attività gestionale compete invece, tramite apposita convenzione, all’ARA (Associazione Regionale Allevatori) Puglia, che a sua volta dovrà assegnare il servizio con procedura ad evidenza pubblica. Il paradosso è che la convenzione non è stata ancora sottoscritta dalla Giunta regionale».
«Sgomento e rabbia
– commenta il consigliere Fi – sono più che legittimi di fronte ai ritardi della Giunta Emiliano, che lascia inattuati anche provvedimenti largamente condivisi, rischiando di mandare al macero leggi utili per la collettività».
«Oggi, nell’audizione da me richiesta in IV Commissione per sollecitare lo sblocco della situazione e la stipula della convenzione con l’ARA Puglia, il dirigente competente, in presenza dei vertici dell’Associazione Regionale Allevatori, ha assunto l’impegno a definire la procedura entro giugno. Vigileremo sul rispetto di questi tempi
– conclude Damascelli – affinché sia data attuazione alla legge».

Lascia il tuo commento
commenti